peperoncino aji amarillo
Capsicum baccatum (Foto©Instagram-amefurashii)
Advertisement

La Capsicum baccatum è una delle cinque specie di Capsicum che comprende peperoni e peperoncini. Scopriamo insieme come trattare questa piantina.

Capsicum baccatum

La Capsicum baccatum è una specie molto coltivata in Perù, ma diffusa e coltivata anche in altre parti del mondo. I baccelli della maggior parte delle varietà sono piccoli e tozzi, a maturazione completa possono assumere le più vivaci colorazioni del rosso, del giallo e dell’arancio.

Molte persone scelgono di coltivare questa varietà di peperoncino perché ha una piccantezza moderata, e allo stesso tempo un sapore molto aromatico, ma è utilizzata anche come pianta ornamentale per abbellire balconi e terrazzi, il contrasto tra gli accesi colori dei frutti e il verde del fogliame è un vero piacere per gli occhi.

I baccelli all’inizio sono eretti, ma pian piano, maturando sempre più, diventano pendenti.

Advertisement
baccatum
Capsicum baccatum (Foto©Instagram-tniiranen)

Coltivare Capsicum baccatum: quando e dove

Le Capsicum baccatum sono piantine che al momento della coltivazione non dovranno essere coltivate troppo vicine le une dalle altre, data la loro rapida crescita. Il periodo perfetto per la coltivazione sarà da febbraio ad aprile, e potrà essere coltivata in un ampio terreno, se si ha magari molto spazio in giardino, o in vaso per posizionarla sul proprio balcone.

Terreno

Per il terreno non ci sono particolari indicazioni, poiché questa è una pianta che si adatta con facilità a substrati di vario tipo.

Esposizione

L’esposizione per questa pianta è fondamentale. Non dimentichiamo le sue origini sudamericane, e per queste non resistono a temperature molto basse. Vanno coltivate in pieno sole gradualmente se si trovano in vaso, o se in terreno in piena luce dove i raggi del sole dominano sull’ombra per gran parte della giornata.

Trapianto

Il trapianto è uno dei momenti fondamentali della pianta. Compito delicato ma semplice. Il mese perfetto per trapiantarla è il periodo dei mesi di aprile/maggio, va trapiantata in un vaso più grande, con il giusto terreno e mantenendo la giusta irrigazione.

capsicum baccatum
Baccatum (Foto©Instagram-lonely_petunia)

Irrigazione

Bisogna annaffiare la pianta con regolarità e senza eccedere nelle dosi di acqua, solo quando gli strati superficiali del substrato risultano essere asciutti, per evitare i ristagni. Un impianto a goccia è perfetto per piante coltivate in piena terra.

Concimazione

Per le piante coltivate in piena terra basterà mescolare al terriccio della sostanza organica in modo da renderlo più fertile, discorso diverso avverrà con le piante in vaso, bisognerà per esse utilizzare un concime liquido bilanciato che è quello che serve durante il periodo primaverile per spingere la pianta verso un’abbondante fioritura e una ricca produzione di frutti.

Fioritura

Il valore ornamentale della Capsicum baccatum, così come per le altre specie del genere di riferimento, non è dato dalla fioritura, ma dai piccoli frutti. Questi possono assumere diverse tonalità di colore, principalmente rosso, giallo e arancione, e avere forme molto particolari.

I fiori, piccoli e bianchi, non sono spettacolari, crescono in primavera e danno il loro piccolo contributo per rendere la pianta più elegante e adatta per decorare gli spazi esterni come balconi o terrazzi.

Raccolto

Il raccolto della Capsicum baccatum avviene quando il frutto risulta maturo, quando raggiungono una giusta tonalità di rosso, arancio o giallo, in circa 60 giorni dalla coltivazione.

aji panca scoville
Capsicum baccatum (Foto©Instagram-pandasprouts)

Come conservare Capsicum baccatum

Per conservare i peperoncini, siccome non si possono tutti utilizzare per produrre salse piccanti, e sarebbe un grandissimo spreco gettarli, si possono conservare. La conservazione avviene attraverso il metodo di essicazione. Essiccare i peperoncini di Capsicum Baccatum è molto semplice, basta essiccarli al sole, al forno o nell’essiccatore.

Potatura e cimatura

Per tutte le specie di Capsicum, ed anche per la Capsicum baccatum, non avviene una vera e propria potatura, ma basta rimuovere le parti secche e danneggiate della pianta.

Moltiplicazione della pianta di Capsicum baccatum

La moltiplicazione della Capsicum avviene per seme. Il periodo migliore per procedere alla moltiplicazione per semi è la primavera, quando le temperature iniziano ad essere più miti e si allontana la minaccia degli sbalzi termici. Il semenzaio dovrà essere tenuto in luogo riparato fino alla comparsa delle prime foglioline e il terreno mantenuto costantemente umido.

Coltivare Capsicum baccatum in vaso

È molto semplice coltivare Capsicum in vaso. I semi dovranno essere piantati a pochi centimetri di profondità in un substrato abbastanza morbido, in poco tempo si vedranno spuntare le prime foglioline, ma è sconsigliato esporre subito la piantina alla luce del sole per tante ore al giorno.

I primi tempi è meglio andarci piano, sfruttando principalmente solo i raggi del più timido sole mattutino o dello stanco sole del tramonto, quindi procedere gradualmente per l’esposizione alla luce solare.

peperoncino aji amarillo
Capsicum baccatum (Foto©Instagram-amefurashii)

Consociazioni

La consociazione perfetta per la Capsicum baccatum è quella di essere coltivata vicino a piante ed ortaggi come: lattuga, carote e finocchi.

Proprietà e benefici

Oltre a risultare “tossico” in alcuni casi, in realtà la Capsicum baccatum ha anche molte proprietà e benefici. Consumarlo infatti nelle giuste dosi, non può far altro che giovare alla salute: il frutto contiene flavonoidi e capsainoidi che svolgono un potente effetto antibatterico, ricco di Vitamina C e di altri principi attivi utili in una dieta per contrastare l’aumento del peso. A completare il quadro ci sono diverse proprietà antiossidanti e antitumorali.

Varietà di Capsicum baccatum

Ci sono molte varietà di Capsicum, tra le più note ricordiamo:

Aji Amarillo, molto usato per produrre le salse. Tipico della gastronomia peruviana, Aji Rosso, super piccantezza, proviene dal Perù, il colore finale di maturazione è rosso ma prima sono color cioccolato. Poi c’è l’Aji Cristal, arriva dal Cile e quando sono consumati acerbi hanno un caratteristico sapore di agrumi.

Ubatuba Cambuci ha un sapore piccante molto forte, ed arriva dal Brasile, ed è piuttosto rara. Piquanté: Poco piccante, ha un sapore davvero delicato. Viene usato per tante ricette diverse.

Curiosità

La varietà Tabasco è la più conosciuta in assoluto tra le Capsicum baccatum; bellissima da un punto di vista estetico, fondamentale per la produzione di frutti che vengono utilizzati per la preparazione di una famosissima salsa. Inoltre grande curiosità è che in genere la pianta di Capsicum baccatum può risultare tossica, in riferimento alla concentrazione di capsaicina nei frutti. I soggetti sensibili a questa sostanza potrebbero riscontrare dei problemi già solo toccando le piante.

Significato dei fiori: Capsicum baccatum

Regalare il peperoncino è un bel gesto, allegro e simpatico poiché simbolo portafortuna.

15,25€
disponibile
8 new from 12,30€
as of 5 Luglio 2022 2:17
13,99€
disponibile
2 new from 12,98€
as of 5 Luglio 2022 2:17
20,79€
disponibile
2 new from 20,79€
as of 5 Luglio 2022 2:17
13,99€
disponibile
4 new from 9,50€
as of 5 Luglio 2022 2:17
Ultimo aggiornamento il 5 Luglio 2022 2:17
Advertisement
Ideatrice e blogger di Coltivare.info, fin da piccola ho vissuto in campagna insieme ai miei genitori che coltivavano e ai miei zii che discutevano di vino e periodi giusti per seminare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.