cippatrice

Come scegliere la cippatrice

La cippatrice (o biotrituratore) potrebbe rivelarsi una macchina molto utile soprattutto se si possiede un giardino e si desidera convertire il legno in materiale di consumo. Ecco perché con questo articolo ti aiuterò a capire cos’è una cippatrice, quali sono le sue potenzialità e come si usa. Oltre a differenziarne i due tipi più comuni: cippatrice a tamburo e a disco.

Cosa è una cippatrice o cippatore

La cippatrice è una macchina usata per ridurre in piccole scaglie il legno, inoltre di questo macchinario esiste sia in prototipi hobbistici oppure professionali, capaci di raggiungere capienze di interi alberi con chioma compresa, lavorando a centinaia di kw. Il materiale che ne viene fuori si chiama cippato e ha una pezzatura dai 10 ai 70 millimetri. Molte volte questa macchina è utile per processi industriali, al fine di produrre carta o pannelli.

Come si usa la cippatrice

Usare una macchina cippatrice è veramente molto semplice e alla portata di tutti. Basterà collegare l’attrezzo alla corrente elettrica e inserire nella bocchetta apposita il legno che vuoi venga cippato. Fai attenzione però al tipo di legno che inserisci, evitando quello che il manuale d’istruzioni del vostro cippatore vi sconsiglia di immettere. Cerca, inoltre, di non inserire dei pezzi di legno troppo grandi. Il materiale cippato fuoriuscirà dalla bocchetta fornita.

Come scegliere una cippatrice

La scelta della scippatrice dipende da moltissimi fattori. Innanzitutto dalla quantità di materiale legnoso che si desidera cippare, infatti in base a questo dovrai  comprare una scippatrice più o meno potente. Non perdere di vista il tipo di materiale legnoso che vuoi processare, infatti ogni macchinario in base alle sue caratteristiche è adatto a un tipo di legno piuttosto che a un altro. Altro fattore importante è anche la dimensione del cippato che si vuole ottenere e il luogo dove si desidera svolgervi il lavoro, in modo da comprare una cippatrice di grandezza adatta a quest’ultimo.

Cippatrice a tamburo

La cippatrice a tamburo è una delle più comuni in commercio. La parte sostanziale che cambia da macchinario a macchinario è l’attrezzo con il quale il legno viene tagliato. In questo specifico caso abbiamo una spirale che si estende attorno al proprio asse longitudinale e che taglia una parte in orizzontale. Questi sistemi sono accompagnati da una ventola posta a valle del tamburo, al fine di scaricare il materiale. Sulla superficie esterna troverai da 1 a più coltelli, allora si parlerà di cippatore puro; stiamo parlando di un biotrituratore, se trovassi dei martelli, infine la combinazione tra coltelli e gli ultimi produrrà un biocippatore.

Cippatrice a disco

In questo caso troveremo operativo al taglio un volano d’acciaio su cui sono montati da uno a più coltelli in posizione radiale. Vicino ai coltelli il disco presenta delle fessure dalle quali passerà il materiale triturato, mentre nella parte posteriore del disco ci sono delle spatole che, attraverso la creazione di aria, spingono il materiale cippato al di fuori della macchina. Se ci fosse anche la presenza di martelli, allora quello che si possiede è un biocippatore. I dischi a taglio sono presenti in diverse misure.

280,99€
disponibile
10 nuovo da 280,99€
131,83€
disponibile
3 nuovo da 131,83€
Amazon.it
Spedizione gratuita
381,04€
disponibile
1 nuovo da 381,04€
238,89€
disponibile
14 nuovo da 238,89€
Amazon.it
Spedizione gratuita
164,80€
169,90
disponibile
7 nuovo da 164,80€
Amazon.it
Spedizione gratuita
185,00€
disponibile
11 nuovo da 185,00€
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2020 22:47

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.