Come coltivare avocado

L’avocado è una pianta tropicale alta fino a 20 metri, appartenente alla famiglia delle Lauracee; proviene dall’America Centrale e del sud, dove il clima è molto caldo e torrido, riesce ad adattarsi anche al contesto Italiano soprattutto nel meridione dove la temperatura è mite e per lo più soleggiata.

Sicuramente almeno una volta nella vita vi è capitato di fare spesa a un supermercato o un fruttivendolo, comprare un avocado, portarlo a casa, mangiarlo e guardando il nocciolo chiedervi come coltivare l’avocado da un seme. Seminare un avocado, coltivarlo e soprattutto farlo fruttificare non è un’impresa facile, ma il risultato è grandioso e se non riuscite otterrete comunque una bella pianta ornamentale da giardino.

La coltivazione di avocado in Italia e in Europa non è molto diffusa perché questa pianta da frutto predilige temperature diverse, in ogni caso ci sono tecniche di coltivazioni che permettono di avere una pianta d’avocado sul balcone o nell’orto.

Come coltivare l'avocado

Condizioni climatiche

Essendo un albero da frutti tropicale preferisce un clima temperato con temperature elevate e soleggiate, mal si adatta ad un contesto freddo e piovoso.

Preparazione del terreno

L’avocado necessita di un terreno a medio impasto, mescolato con ghisa e sabbia per favorire il drenaggio e con compost o concime organico per renderlo fertile.

Sono da evitare i terreni argillosi che favoriscono la stagnazione dell’acqua, non sono ben arieggiati e possono compromettere la corretta crescita delle radici.

Come coltivare l’avocado partendo dal nocciolo

Per far crescere una pianta di avocado partendo dal suo nocciolo si utilizza la tecnica della moltiplicazione per seme. Per questo metodo occorrono 4 stuzzicadenti e un piccolo vasetto o ciotolina.

Una volta che avete preso il nocciolo dal frutto pulitelo accuratamente, asciugatelo, infilate nel seme 4 stuzzicadenti perpendicolari tra loro e posizionatelo dentro un bicchiere con dell’acqua con la parte più rotonda rivolta verso il basso. In pratica il nocciolo deve stare in bilico sul bicchiere e deve essere immerso in acqua solo per metà. Posizionate il bicchiere in una stanza luminosa e ricordatevi di aggiungere l’acqua ogni volta che il nocciolo non è più bagnato. Prendetevi cura del vostro seme di avocado tutti i giorni e vedrete che nel giro di un mesetto inizieranno a spuntare le prime radici. Successivamente sul nocciolo si formeranno delle crepe e nascerà il primo germoglio, verde, quasi bianco; con i giorni questo s’irrobustirà e crescerà in altezza, spunteranno altre foglie e l’alberello diventerà verde. Quando la piantina avrà raggiunto i 30-40 cm allora sarà tempo di piantarlo nella terra, quindi staccate i 4 stuzzicadenti, e interratelo in un vasetto.  Dopo il primo anno la pianticella d’avocado avrà raggiunto un metro d’altezza e con un po’ di pazienza vedrete che in pochi anni avrete un albero di avocado di medie dimensioni che porterà frutti per preparare insalate e guacamole.

nocciolo della pianta di avocado

Come coltivare l’avocado partendo dalle piantine

Se possedete un bel pezzo di terra dove piantare un grande albero d’avocado ma lo volete ora e non tra qualche anno, allora comprate una pianta di medie dimensioni, piantatela e prendetevene cura. In brevissimo tempo vi donerà tanti frutti e fiori.

Coltivare l’avocado in vaso

L’avocado può essere anche coltivato in vaso purché sia abbastanza grande e di terracotta in modo che l’acqua riesce a uscire e le radici restano al caldo. Per la cura valgono gli stessi consigli scritti prima.

Coltivare pianta di avocado

Trapianto

Quando effettuate il trapianto del nocciolo o della piantina , ricordatevi sempre di piantarla in un posto luminoso e nella zona più calda del giardino. Osservate inoltre che questa pianta tropicale cresce fino a 20 metri quindi necessita di uno spazio molto ampio, non interratela vicino casa, perché in pochi anni potrebbe coprirvi la visuale del panorama!

Per proteggere quest’albero da frutto dagli inverni rigidi e piovosi, copritelo con un telo di plastica.

Irrigazione

Ricordate che, trattandosi di una pianta tropicale, necessita di calore e umidità ma evitate di bagnare eccessivamente il terriccio (per non avere ristagni d’acqua) che dovrà essere sempre ben drenato.

Concimazione

La concimazione della pianta di avocado si può effettuare da aprile fino a giugno e si ripeterà ogni anno.

Raccolto

Nel giro di 2 o 3 anni l’albero di avocado dovrebbe portare i primi frutti. Il raccolto avviene da giugno a ottobre.

Potatura dell’avocado

Dopo 3 anni quando la pianta sarà diventata forte e con molti rami bisogna effettuare la potatura di formazione per dare all’avocado la forma desiderata e fortificare i rami che produrranno frutti. Si consiglia di effettuare il taglio dei rami con delle cesoie affilate e disinfettate tagliando i tronchi obliquamente per evitare che filamenti attraggano insetti pericolosi per la pianta.

Malattie e parassiti della pianta d’avocado

Quando il terreno non è ben drenato, la pianta di avocado soffre dei ristagni d’acqua, ossia dei marciume radicale (crittogame).

Tra gli insetti più pericolosi per quest’albero tropicale ci sono le mosche da frutta che possono essere facilmente eliminate acquistando un buon antiparassitario.

36 Comments

  1. Fra 24 ottobre 2016
    • Monica Della Ragione 22 gennaio 2017
    • Monica Della Ragione 5 aprile 2017
  2. Odoardo Colagè 20 febbraio 2017
    • Monica Della Ragione 24 maggio 2017
  3. Odoardo Colagè 20 febbraio 2017
    • Monica Della Ragione 13 marzo 2017
  4. Gaetano 5 aprile 2017
    • Monica Della Ragione 5 aprile 2017
  5. Federico buonarroti 17 maggio 2017
    • Monica Della Ragione 24 maggio 2017
  6. Bea 21 maggio 2017
    • Monica Della Ragione 24 maggio 2017
      • Bea 27 giugno 2017
  7. Chiara 30 maggio 2017
    • Monica Della Ragione 31 maggio 2017
  8. Simone 7 giugno 2017
    • Monica Della Ragione 8 giugno 2017
  9. Lucia 12 agosto 2017
    • Monica Della Ragione 22 agosto 2017
  10. Tina 14 settembre 2017
    • Monica Della Ragione 14 settembre 2017
  11. Stefano 21 settembre 2017
    • Monica Della Ragione 21 settembre 2017
  12. Ciù 27 settembre 2017
    • Monica Della Ragione 28 settembre 2017
  13. Ciù 28 settembre 2017
    • Monica Della Ragione 29 settembre 2017
  14. Elisa 6 ottobre 2017
    • Monica Della Ragione 9 ottobre 2017
      • Elisa 30 ottobre 2017
        • Monica Della Ragione 7 novembre 2017
          • Elisa 20 novembre 2017
          • Monica Della Ragione 20 novembre 2017
  15. Elisa 6 ottobre 2017
    • Monica Della Ragione 9 ottobre 2017

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *