Come coltivare la pianta di avocado
Advertisement

L’avocado è una pianta tropicale alta fino a 20 metri, appartenente alla famiglia delle Lauracee; proviene dall’America Centrale e del sud, dove il clima è molto caldo e torrido, riesce ad adattarsi anche al contesto Italiano soprattutto nel meridione dove la temperatura è mite e per lo più soleggiata.

Sicuramente almeno una volta nella vita vi è capitato di fare spesa a un supermercato o un fruttivendolo, comprare un avocado, portarlo a casa, mangiarlo e guardando il nocciolo chiedervi come coltivare l’avocado da un seme. Seminare un avocado, coltivarlo e soprattutto farlo fruttificare non è un’impresa facile, ma il risultato è grandioso e se non riuscite otterrete comunque una bella pianta ornamentale da giardino.

La coltivazione di avocado in Italia e in Europa non è molto diffusa perché questa pianta da frutto predilige temperature diverse, in ogni caso ci sono tecniche di coltivazioni che permettono di avere una pianta d’avocado sul balcone o nell’orto.

Come coltivare l'avocado

Contenuti dell'articolo

Advertisement

Condizioni climatiche

Essendo un albero da frutti tropicale preferisce un clima temperato con temperature elevate e soleggiate, mal si adatta ad un contesto freddo e piovoso.

Preparazione del terreno

L’avocado necessita di un terreno a medio impasto, mescolato con ghisa e sabbia per favorire il drenaggio e con compost o concime organico per renderlo fertile.

Sono da evitare i terreni argillosi che favoriscono la stagnazione dell’acqua, non sono ben arieggiati e possono compromettere la corretta crescita delle radici.

Come coltivare l’avocado partendo dal nocciolo

Per far crescere una pianta di avocado partendo dal suo nocciolo si utilizza la tecnica della moltiplicazione per seme. Per questo metodo occorrono 4 stuzzicadenti e un piccolo vasetto o ciotolina.

Una volta che avete preso il nocciolo dal frutto pulitelo accuratamente, asciugatelo, infilate nel seme 4 stuzzicadenti perpendicolari tra loro e posizionatelo dentro un bicchiere con dell’acqua con la parte più rotonda rivolta verso il basso. In pratica il nocciolo deve stare in bilico sul bicchiere e deve essere immerso in acqua solo per metà. Posizionate il bicchiere in una stanza luminosa e ricordatevi di aggiungere l’acqua ogni volta che il nocciolo non è più bagnato.

Prendetevi cura del vostro seme di avocado tutti i giorni e vedrete che nel giro di un mesetto inizieranno a spuntare le prime radici. Successivamente sul nocciolo si formeranno delle crepe e nascerà il primo germoglio, verde, quasi bianco; con i giorni questo s’irrobustirà e crescerà in altezza, spunteranno altre foglie e l’alberello diventerà verde. Quando la piantina avrà raggiunto i 30-40 cm allora sarà tempo di piantarlo nella terra, quindi staccate i 4 stuzzicadenti, e interratelo in un vasetto.

Dopo il primo anno la pianticella d’avocado avrà raggiunto un metro d’altezza e con un po’ di pazienza vedrete che in pochi anni avrete un albero di avocado di medie dimensioni che porterà frutti per preparare insalate e guacamole.

nocciolo della pianta di avocado

Come coltivare l’avocado partendo dalle piantine

Se possedete un bel pezzo di terra dove piantare un grande albero d’avocado ma lo volete ora e non tra qualche anno, allora comprate una pianta di medie dimensioni, piantatela e prendetevene cura. In brevissimo tempo vi donerà tanti frutti e fiori.

Coltivare l’avocado in vaso

L’avocado può essere anche coltivato in vaso purché sia abbastanza grande e di terracotta in modo che l’acqua riesce a uscire e le radici restano al caldo. Per la cura valgono gli stessi consigli scritti prima.

Coltivare pianta di avocado

Trapianto

Quando effettuate il trapianto del nocciolo o della piantina , ricordatevi sempre di piantarla in un posto luminoso e nella zona più calda del giardino. Osservate inoltre che questa pianta tropicale cresce fino a 20 metri quindi necessita di uno spazio molto ampio, non interratela vicino casa, perché in pochi anni potrebbe coprirvi la visuale del panorama!

Per proteggere quest’albero da frutto dagli inverni rigidi e piovosi, copritelo con un telo di plastica.

Irrigazione

Ricordate che, trattandosi di una pianta tropicale, necessita di calore e umidità ma evitate di bagnare eccessivamente il terriccio (per non avere ristagni d’acqua) che dovrà essere sempre ben drenato.

Concimazione

La concimazione della pianta di avocado si può effettuare da aprile fino a giugno e si ripeterà ogni anno.

Raccolto

Nel giro di 2 o 3 anni l’albero di avocado dovrebbe portare i primi frutti. Il raccolto avviene da giugno a ottobre.

Potatura dell’avocado

Dopo 3 anni quando la pianta sarà diventata forte e con molti rami bisogna effettuare la potatura di formazione per dare all’avocado la forma desiderata e fortificare i rami che produrranno frutti. Si consiglia di effettuare il taglio dei rami con delle cesoie affilate e disinfettate tagliando i tronchi obliquamente per evitare che filamenti attraggano insetti pericolosi per la pianta.

Malattie e parassiti della pianta d’avocado

Quando il terreno non è ben drenato, la pianta di avocado soffre dei ristagni d’acqua, ossia dei marciume radicale (crittogame). Tra gli insetti più pericolosi per quest’albero tropicale ci sono le mosche da frutta che possono essere facilmente eliminate acquistando un buon antiparassitario.

10,99€
disponibile
as of 4 Luglio 2022 20:33
7,99€
disponibile
14 new from 7,99€
as of 4 Luglio 2022 20:33
17,99€
19,99€
disponibile
30 new from 16,09€
as of 4 Luglio 2022 20:33
21,70€
34,90€
disponibile
64 new from 21,70€
as of 4 Luglio 2022 20:33
99,90€
103,67€
disponibile
6 new from 99,90€
as of 4 Luglio 2022 20:33
35,52€
36,58€
disponibile
7 new from 36,06€
as of 4 Luglio 2022 20:33
39,49€
disponibile
16 new from 39,49€
1 used from 28,45€
as of 4 Luglio 2022 20:33
16,50€
17,26€
disponibile
6 new from 11,45€
as of 4 Luglio 2022 20:33
12,99€
disponibile
5 new from 12,00€
as of 4 Luglio 2022 20:33
64,00€
disponibile
19 new from 64,00€
as of 4 Luglio 2022 20:33
44,30€
disponibile
38 new from 38,00€
as of 4 Luglio 2022 20:33
Ultimo aggiornamento il 4 Luglio 2022 20:33
Advertisement
Ideatrice e blogger di Coltivare.info, fin da piccola ho vissuto in campagna insieme ai miei genitori che coltivavano e ai miei zii che discutevano di vino e periodi giusti per seminare.

86 Commenti

  1. Buongiorno. Desidererei chiedervi alcune informazioni riguardo la coltivazione dell’avocado. Un annetto fa ho fatto germogliare in acqua un seme di avocado; dopo qualche mese l’ho messo a dimora nella terra seguendo le istruzioni trovate su alcuni siti e la piantina inizialmente è cresciuta con facilità. Dopodiché, da alcuni mesi a questa parte le foglie si sono accartocciate sempre più su sé stesse, nonostante le regolari innaffiature e, da un po’, noto che una delle due metà delle punte dei semi che emergono dalla terra sta marcendo. Qualcuno può darmi qualche consiglio per rimediare alla situazione, se sono ancora in tempo? 🙁 Grazie mille! Fra

    • Ciao Francesco, anche a me la prima volta è capitato una cosa del genere, probabilmente è dovuto al fatto che ho travasato troppo presto la piantina a terra. Dobbiamo sempre ricordarci che l’avocado è una pianta di origini Messicane (America Sud/Centrale) quindi clima caldo, e qui da noi in Italia ha bisogno di molte attenzioni in più.
      Ti consiglio comunque di riprovare, perché il bello della coltivazione e del giardinaggio è proprio la passione che ci si mette 😉
      A presto. Monica.

  2. vivo in Toscana provincia di Grosseto ho una pianta di avocado che da 7 anni fa molti frutti,
    dato che la pianta è cresciuta molto,per favore, vorrei sapere, se possibile , come e quando
    potarla, grazie
    Dodo

    • Ciao Odoardo, complimenti per il tuo pollice verde. L’avocado è consigliabile potarlo dopo il raccolto, questo per evitare che si sviluppino nuovi rami quando fa troppo freddo.

  3. vivo in Toscana provincia di Grosseto ho una pianta di avocado che da 7 anni fa molti frutti,
    dato che la pianta è cresciuta molto,per favore, vorrei sapere, se possibile , come e quando
    potarla, grazie
    Dodo

    • Ciao Odoardo, la pianta di avocado come tutte le piante va potata solo in inverno. Taglia i rami più in alto se vuoi ottenere una forma più piena.

      • Buongiorno Monica, ho fatto germogliare 2 noccioli di avocado, li ho interrati e, da un paio di mesi, li ho portati in casa. Da circa 3 settimane, ci sono dei moscerini su entrambi i fusti, e nel terreno. Ho spruzzato un antiparassitario, ma senza ottenere benefici. Può aiutarmi, x favore?
        Grazie mille!
        Buongiorno.
        Mara Grioni

          • La mia pianta presenta delle macchie marroni che partono dall interno della foglia cosa puo essere? La pianta ha 1 anno

          • Ciao Francesco, la tua pianta la tieni dentro casa? Se è cosi potrebbe essere che c’è poca umidità. Ora che inizia il clima mite prova a tenerla fuori, senza esporla al sole diretto.

  4. Abbiamo.una pianta di avogado cresciuta da un seme. Ha più di 1o anni. Alta più di 3 metri ed un fusto di circa 8 cmm di diametro. Nonna fa però frutti. Viviamo sul lago di bracciano.. il clima è mite e la pianta è al riparo dalla tramontana.
    Come mai non da frutti?
    Grazie

  5. Ciao e grazie per quest’articolo. Sto cercando informazioni in rete su come effettuare la prima potatura del mio avocado che è alto ormai 30 cm. Avevo letto da qualche parte che a 30 cm bisognava togliere le foglie e cercavo delle conferme ma non ne trovo molte, sapresti consigliarmi cosa fare? Inoltre: anche se sono soli 30 cm, le foglie sono davvero molto larghe e in generale è cresciuto davvero rigoglioso in pochissimo tempo (un mese circa dalla prima fogliolina) . Sono in realtà due piante nate dallo stesso seme, a quanto pare, e anche questo mi crea qualche perplessità su come trattarle per farle crescere bene. Se possibile gradirei uno scambio di informazioni anche via email per l’invio di qualche foto, perché questa è la mia prima esperienza e non so se riuscirò a togliergli le foglie solo perché ho letto un articolo online 🙁 Ti ringrazio in anticipo, qualsiasi aiuto sarà ben accetto.

    • Ciao Bea, ti consiglio di potare l’avocado a fine estate. Ricorda poi di travasare l’alberello in un vaso grande. Se vuoi poi inviarmi foto.

      • Grazie, ti ho inviato un’email con una foto delle due piante che sto coltivando in cui si vedono anche i vasi, magari puoi consigliarmi se la loro grandezza è giusta o no. Grazie ancora 🙂

  6. Ciao Monica,
    Grazie per l’interessante articolo. L’anno scorso ho fatto germogliare una piantina di avocado dal seme in acqua che ho poi travasato. Da un po’ di settimane e stata attaccata da degli insetti/parassiti e non riesco a liberarmene! Potresti darmi qualche consiglio? Grazie mille. Chiara

    • Ciao Chiara, benvenuta 🙂
      Se il tuo avocado junior è attaccato da moscerini o insetti volanti puoi provare ad innaffiarlo di meno, perchè nei ristagno d’acqua nascono questi parassiti; puoi inoltre rinvasare la piantina in un vaso con nuovo terriccio e provare a passare un pò d’aceto di mele.
      Se invece la pianta è attaccata da insetti ma anche parassiti che hanno mangiato le foglie ti consiglio un prodotto specifico, come questo biologico: http://amzn.to/2rjkkQb
      A presto e uno pollice verde 😉

  7. Ciao, ho una piantina di avocado nata da seme e messa a dimora in un vaso di coccio. Adesso è alta circa 40-50cm ed ha due fusti, entrambi nati dallo stesso seme. Non l’ho mai potata sinora, ho fertilizzato e annaffiato frequentemente dal sottovaso per evitare ristagni e moscerini che tendevano a formarsi quando il terreno era troppo umido. Da una settimana a questa parte sto constatando che le nuove foglie, quelle più tenere, tendono ad accartocciarsi e bucarsi. Cosa potrebbe essere? Le ho esaminate ma non ho trovato parassiti sinceramente. Grazie per i consigli che vorrai darmi. Se vuoi posso inviarti le foto delle foglie.

    • Ciao Simone, probabilmente la tua pianta è infetta da acari, quindi per evitare questo pulisci tutta la pianta (anche le foglie) con acqua e sapone neutro. Un’altra causa che può provocare l’insecchimento delle foglie è la clorosi per questo puoi usare qualche prodotto specifico a base di azoto come questo: concime
      Per le foto puoi inviare a: info@coltivare.info

  8. Buongiorno, ho una piantina di avocado fatta crescere da nocciolo, l’ho già invasata e potata, vorrei un consiglio su come potarla eventualmente per farla crescere ad alberello non troppo alta e poterla tenere sul balcone. Grazie

  9. Ciao per gioco tre o quattro mesi fa ho piantato un nocciolo in un vaso non grandissimo ne è venuta fuori una bellissima piantina adesso non vorrei perderla come faccio ?dove vivo il clima d’inverno può essere molto rigido e adesso è anche stagione di pioggia metto in garage ??ma c’è poca luce oppure veranda coperta da telo? Grazie

    • Ciao Tina 🙂 Complimenti per la tua piantina! L’avocado è un pianta soffre le basse temperature quindi ti consiglio di portarla in casa o in veranda.

  10. Salve, ho in cucina una pianta di avocado in un lungo bicchiere d’acqua, ha sviluppato parecchie radici ed alcune sono spesse. La pianta ha meno di un anno ed è sempre cresciuta in acqua, durante l’estate è stata rigogliosa ed è alta ca. 1 metro.
    Adesso che la stagione calda è finita ed è quasi ottobre sembra meno vigorosa e mi chiedevo se fossi in tempo a rinvasarla e con che tipo di terriccio per farla sopravvivere al freddo. Grazie 🙏

    • Ciao Stefano, credo che sia arrivato il momento di travasare la tua pianta di avocado in un vaso ampio con terriccio. L’avocado necessita di un terreno a medio impasto, mescolato con ghisa e sabbia per favorire il drenaggio e con compost o concime organico per renderlo fertile.
      Per la stagione invernale tieni la pianta in un posto riparato, magari in casa in una zona luminosa. 🙂

  11. Salve, sono alla disperata ricerca di consigli per un avocado in condizioni critiche. Possiedo questa pianta da poco più di due anni, altezza circa 45 cm (a quanto pare pochino per la sua età). Fino all’inizio della scorsa estate poteva essere considerata una pianta “rigogliosa”, malgrado alcuni problemi come la cocciniglia (o almeno credo, visto che c’erano piccoli puntini bianchi) che ho cercato di debellare pulendo periodicamente le foglie con acqua e sapone di marsiglia biologico e poi spruzzando una mistura di acqua e olio di neem. La pianta non ha mai lasciato la stanza in cui è nata: la cucina di un vecchio appartamento di studenti nel pieno centro storico di Venezia; la stanza più calda e soleggiata di tutta la casa (lo scorso inverno l’ha trascorso piazzata davanti alla finestra, con il radiatore accesso a fianco).
    Dallo scorso giugno circa ha iniziato a presentare macchie scure sulle foglie che poi man mano si sono accartocciate. Imputavo il problema alla cocciniglia e ho persistito nella cura sopraddetta, finché ha iniziato a perdere spontaneamente le foglie, perciò ho deciso di eliminare anche tutte le restanti lasciando solo quelle apicali di nuova germogliazione. L’ho inoltre travasata in un vaso di coccio più ampio (con foro sul fondo e senza sottovaso; ben consapevole di provocarle uno shock) usando normale terriccio (come già in passato) e coprendo interamente il seme (non ho mai capito se il seme vada interamente interrato o lasciato fuori parzialmente). Considerato il caldo di quest’estate non l’ho mai esposta ai raggi solari diretti (non è mai stata all’aperto, perché il davanzale affaccia su un piccolo giardino privato con alberi da frutto e svariati arbusti colpiti da varie patologie. L’anno scorso ci tenevo una pianta di salvia che l’ha vista brutta per colpa delle cicaline probabilmente provenienti da queste piante, perciò non mi fido a spostare lì l’avocado); l’ho tenuta in un posto ombreggiato dove arrivano comunque dei raggi solari e lontano dagli spifferi; innaffiata con mezzo bicchiere d’acqua a sere alterne e ogni sera vaporizzavo le foglie con uno spruzzino. Ho provato anche a vaporizzare nel terreno un po’ di concime per piante da frutto ogni due settimane circa.
    Ora le nuove foglie, che al tatto risultano come vellutate e non cerulee come quelle di una volta, iniziano ad essere colpite dallo stesso problema. Una di queste presenta assottigliamenti in alcune zone che secondo una fiorista sono segno di ustione, nonostante la mia premura nel non esporla alla luce diretta. Inoltre la settimana scorsa ho notato un leggero strato di muffa su parte del terriccio (subito rimosso), perciò ho diminuito sensibilmente le innaffiature. Temo che possa soffrire di marciume radicale: come posso fare a capirlo? Veramente non esistono rimedi per curarlo da questa malattia?
    Purtroppo i mezzi e gli spazi che ho a disposizione sono molto limitati.
    Mi scuso per essere stata prolissa. Grazie per qualsiasi consiglio e aiuto. Sono piuttosto disperata.
    Eventualmente è possibile inviare delle foto, in modo da far capire meglio i problemi?

    • Ciao Ciù, la tua storia è molto dettagliata, sei vede che ti sei preso cura della pianta in tutti i modi. Hai fatto bene a travasarla cosi hai “pulito” le radice dal terreno infetto. Per quanto riguarda il seme va piantato sotto terra con la punta in alto coperta da un pò di terriccio.
      Probabilmente nell’ultimo periodo l’avocado è stato compito da marciume radicale e per questo le speranze di riportarlo in sesto sono minime, ma proviamoci lo stesso! Ti consiglio di ritravasare l’avocado utilizzando un terreno ben drenato. Inoltre sotto al vaso metti un piattino e per qualche giorno versa lì l’acqua cosi da non bagnare troppo la pianta; sarà stesso lei che se ne avrà bisogno con le radici assorbirà l’acqua necessaria.
      Fammi sapere come procede 😉
      Se vuoi inviare foto non esitare 🙂

  12. Buonasera, grazie mille della risposta velocissima. Ti sono veramente grata dei consigli!! Mi hanno ridato un po’ di speranza!! Questa mattina però ho notato un nuovo “sintomo” nella mia piantina: la presenza di piccoli moscerini sulla superficie della terra (mai avuti prima), ma cerco di non darmi per vinta!
    Ho acquistato un nuovo terriccio, arricchito di concime a lenta cessione e perlite. Spero sia sufficientemente drenante. Provvederò al più presto a trapiantare la pianta in un nuovo vaso di terracotta.
    Non mi è ben chiaro se sia opportuno continuare con la somministrazione della mistura a base di acqua e olio di neem (temo sia troppo aggressiva per delle foglie già debilitate).
    Ti invierò delle foto all’indirizzo email indicato in un altro post.
    Grazie mille dell’attenzione e della premura!!!

    • Buondì per ora meglio innaffiarla con poca acqua a giorni alterni.
      Forse i moscerini sono dovuti al marciume dell’acqua.
      Ok attendo le sue foto 😉

  13. Cara Monica,
    ho un avocado cresciuto da un seme. Il seme ha germogliato ad aprile e dopo qualche tempo l’ho messo in terra in un vaso.
    La pianta è stata bene tutta l’estate. E’ cresciuta 40 cm la pianta principale e 30cm quella più piccola nata poco dopo.
    Questa estate è stata sempre nel vaso in giardino e la bagnavo tutte le sere.
    Da un mese ho iniziato a portare la pianta in casa e a bagnarla una volta la settimana. Poi, una settimana fa l’ho trapiantata in un vaso più grosso.

    Ora, da due settimane la pianta ha dei problemi:
    1) una delle due piante ha la punta di alcune foglie secche e marroni. Ieri sera ho provato a girare le foglie secche e mi è sembrato di vedere che dietro ci fossero come dei piccoli semini, non so se sono insetti.. Allora ho pulito tutte le foglie della pianta con uno straccio con acqua e sapone.
    2) due foglioline sono bucate (ma non so se è dovuto alla grandine o a un insetto)
    Tuttavia, entrambe le piante hanno delle nuove foglioline che sembrano benne sane.

    Devo fare qualcosa per aiutare la pianta?
    Normalmente, come faccio a capire quanto devo bagnarla? ed è meglio nel sottovaso o nel terreno?

    Se ci fosse la possibilità, le invierei alcune foto via mail per farle capire al meglio il problema.
    Grazie mille e buona giornata,
    Elisa

    • Ciao Elisa 🙂 probabilmente la tua piantina è stata attaccata dagli insetti della frutta e quei semini sono le uova; per proteggerla protesti usare un insetticida come questo: http://amzn.to/2g6qAJM
      D’inverno è meglio proteggere l’avocado dal freddo è innaffiare solo quando il terreno è asciutto, in pratica meglio se resta senza acqua che ne riceve troppa.
      Si meglio il sottovaso.
      Le foto le puoi inviare al info@coltivare.info

      • Cara Monica 🙂 ho finalmente acquistato l’insetticida che mi hai consigliato, ma volevo chiederti con che frequenza e per quanti giorni applicarlo sulle foglie.
        Grazie del tempo che mi dedicherai e a presto,
        Elisa

          • ti ho mandato le foto via mail, grazie mille Monica della tua gentilezza 🙂 (non so se devo spruzzare di nuovo, oppure tagliare le piante secche, o fare altro… le foglie ormai sono tutte marroni e secche…. magari è per l’autunno!)

          • Ciao Elisa, direi che tagliarle, anche perché d’inverno le foglie tengono a cadere. Purtroppo la piantina è debole, tu però tienila al caldo e non innaffiarla molto.. cosi da proteggerla per l’inverno.

  14. ps: è bene tagliare le foglie secche (solo la punta che si è seccata) o meglio lasciare stare le foglie anche se hanno le punte seccate? Grazie mille ancora :))

    • Se parli delle punte che hanno quei “semini” meglio tagliare cosi può essere che non s’infetti il resto dell’avocado.

  15. Cara Monica,
    Grazie mille per I tuoi consigli! Ho fatto un secondo tentativo per coltivare una piantina di avocado a partire dal seme! A metà agosto la piantina era ancora nel bicchiere d’acqua, con tante foglie e alta circa 15 cm, così prima di trapiantarla nel vaso l’ho potata in cima! Dopo qualche giorno è ricresciuta parecchio in altezza e in numero di foglie, quindi l’ho trapiantata! Nei mesi successivi la pianta è rimasta uguale, ma negli ultimi giorni ho notato che si era afflosciata, non so se per mancanza di sole o di acqua (io vivo in svizzera quindi in inverno tengo la pianta in casa, al caldo, ma nell’ultimo periodo non abbiamo avuto tanto sole). La scorsa settimana ho messo un po’ d’acqua perché il terreno era secco (non tanta perché ho paura degli insetti) ma stamattina ho notato che sul tavolo intorno al vaso c’erano piccoli insetti morti e ne ho visti alcuni vivi (due o tre) sulla superficie!😢 ho spruzzato un insetticida per piante ornamentali! Potresti darmi qualche consiglio per proteggere la mia piantina da questi insetti e per curarla al meglio? Anche riguardo a quante volte innaffiarla? Ti mando le foglie per mail!
    Grazie mille in anticipo per la tua risposta!

  16. Buonasera, ho la mia alta piantina di avocado che è giovane ma ha perso le foglie più vecchie quando ha messo quelle nuove. Ho letto che bisogna potarla, è vero? Cosa devo fare? Grazie, buona serata

  17. Buongiorno.
    Da in po’ di tempo sto pensando ad un cambio colturale.
    Sto pensando all’avocado.
    Possiedo un terreno di circa 1 ettaro e si trova in sicilia in prossimità della conca d’oro con vista sul mar tirreno da cui dista un paio di chilometri.
    Il terreno non è argilloso.
    Chiedevo: è possibile fare attecchire quest’albero e quindi ottenere una buona produzione di questo frutto?
    Grazie.

  18. Salve ho da pochi giorni messo la piantina di avocado in un vaso ma le foglie sono in giù. Quali possono essere le cause? Grazie

  19. Ciao,
    Ho fatto mettere radici al mio seme di avocado in acqua in novembre. È cresciuto bene tanto che oggi ho deciso di trapiantarlo visto il caldo e il sole. Ho preso un vaso abbastanza grande, ma purtroppo vicino a dove vivo non hanno molta scelta di terriccio perciò ho dovuto usare un terriccio universale senza torba. Ho piantato il seme lasciandolo per metà scoperto (ho letto cosi) ma dopo pochissimo tempo (qualche ora) due foglie su tre hanno cominciato a presentare macchioline giallino-grigiastre e a accartocciarsi… l’ho innaffiato subito dopo averlo piantato ma non dal sottovaso, sulla terra stessa. Ha idea di cosa potrebbe essere? Oggi è stato all’esterno ma l’anno temperatura era abbastanza alta. Aiuto! Spero di poterlo salvare …

  20. Ciao, ho una piantina di avocado che ha 8 mesi. Da un paio di mesi perde le foglie e le rimette. Andando avanti nel tempo le foglie sono diventate sempre più piccole, e nel giro di 3/4 giorni diventavano nere e cadevano. Ora, dopo l’ultima caduta, ha rimesso su 3 foglioline, ma queste non si sono nemmeno sviluppate. Saranno lunghe poco meno di 1 cm, e sono diventate subito nere. Cosa posso fare per salvare la pianta? É alta circa 25-30 cm.
    Grazie e buona domenica!

  21. Ciao Monica, ho un avocadino che ha compiuto un anno questo agosto , ricavato da nocciolo. Questa primavera ha avuto un problema di ruggine che ho risolto tenendo asciutto il sottovaso. La pianta , in vaso , è alta una 40à di cm ed è esposta a est quindi soleggiata fino a metà giornata. Mi pare che cresca abbastanza bene ma leggendo alcune risposte ho visto che a quest’altezza andrebbe drasticamente potata sulla cima, ho capito bene?? E si può fare anche a quest’età e in quale stagione?????? P.S. Ma quando dici terreno misto , sabbia,ghiaia , intendi proprio quella dei muratori e si trova nei garden center???? Grazie tantissime .-))). Ti mando alcune foto del “pargoletto” alla mail che hai indicato a un altro utente, grazie Livia.

  22. Quali concimi si possono usare? Ho una pianta in vaso nata dal seme e vedo che le foglie più giovani sono un po’ sbiadite, forse ha bisogno di nutrimento. Tengo la pianta in casa, ma c’è una buona luce.

    • Ciao Rosanna, scusa se ti rispondo solo ora.
      Quanto è grande il tuo albero di avocado? Di solito se le foglie sbiadiscono vuol dire che ha poca luce oppure ha bisogno di concime. Ti consigli di provare con un prodotto leggero come questo concime liquido

  23. Ciao Monica,
    ho fatto crescere la mia pianta di avocado in acqua lo scorso maggio 2018 e dopo aver trascorso l’estate rigolgiosa interrata in vaso, da un mese a questa parte ha perso tutte le foglie.
    Il mio avocado ora non è altro che un fusto verde di 50cm circa con solo delle piccolissime foglioline in cima. Come posso intervenire per migliorare la situazione e farlo ritornare rigoglioso?
    Per completezza di informazione, non ho mai riscontrato le macchie marroni sulle foglie, non ho mai potato la piantina appena superati i 30cm perchè trovavo pareri discornanti in merito; inoltre quando la piantina era in acqua è rimasta in casa sul davanzale, dopo l’estate invece è stata spostata in una zona luminosa e interna delle scale della mia palazzina di casa.
    Grazie in anticipo.

    Francesco

  24. Ciao Monica ho una pianta di due anni,purtroppo oggi ho visto che sotto le foglie ci sono puntini bianchi ed alcuni sembrano insetti, sempre bianchi. Le ho spruzzato il Piretrone, 5ml per 1/2lt daccua, da ripetere tra 7g. Spero funziona, altrimenti hai altre idee?

      • Ciao Monica, ho piantato il seme a novermbre e sembrava andasse tutto bene, é cresciuto, l’ho messo nel vaso e ho effettuato la prima « potatura » . Mi sono resa conto però da circa tre mesi che nascono le foglie però rimangono piccole piccole e dopo poco che nascono tendono a diventare marroni e cadono. Il problema é che continua a tirare fuori foglie che sembra non riescano a crescere. Hai qualche consiglio ?

  25. Ciao Monica, voleva sapere se la pianta di avocado può essere messa a dimora, una volta adulta, a poche decine di metri dal mare o se è un problema come potrei risolverlo.

    • Ciao Pasquale, essendo l’avocado una pianta esotica non ci dovrebbero essere problemi. Mettila in uno spazio ampio perchè l’avocado è una pianta a crescita rapida. Fammi sapere come procede e buona giornata.

  26. Ciao Monica, Vivo in Puglia precisamente Barletta. Gli inverni non sono estremamente rigidi e raramente la temperatura scende sotto gli 0 gradi. Volevo sapere se fosse possibile mettere a dimora la pianta di avocado a poche decine di metri dal mare o nel caso fosse un problema come potrei risolverlo.

  27. Sto pensado seriamente ad un impianto indoro di avocado Monica saresti i interessata ad una consulenza professionale ?

  28. Ciao, Monica. Nel mio orto dove butto i resti della cucina è germogliato un seme di avocado. Ora siamo a metà settembre ed alberello è alto 30 cm. Abito sui colli modenesi a 200 metri s.l.m. Qui inverno è freddo e la zona è esposta ai venti. Non ho una speranza che sopravviva?! Un seme così forte. Sarebbe un peccato a prenderlo

    • Ciao come va con il tuo avocado? Ora che inizia il periodo freddo, prova a metterlo in un vaso cosi lo puoi portare dentro casa.

  29. Buona sera Monica
    anche io ho una pianta di avocado gigante il seme è di un frutto di circa 300 grammi, ho seguito tutti i passaggi dal seme alla pianta.
    La pianta si trova in un terreno collinare a circa 200 metri di altezza e a due chilometri dal mare.
    Oggi mi ritrovo una pianta alta circa tre metri di circa sei anni molto rigogliosa tronco e foglie forti e senza malattie , non l’ho mai potata per farla sviluppare bene ma purtroppo non fruttifica.
    Cosa mi consiglia ?

  30. Buongiorno, ho gia’ messo a dimora la mia piantina di avocado da circa 4 anni, ormai è un albero di circa 4 metri. Devo dire che questo è il mia seconda pianta e onestamente ancora non ho mai visto un frutto arrivare a maturazione.Vorrei sapere perché dopo aver visto la pianta bella fiorita subito dopo non rimane piu’ niente.Quindi niente frutto! Grazie…….

    • Ciao Enzo, buona giornata. Devi sapere che hai iniziato la coltivazione dal seme, probabilmente la pianta potrebbe impiegare dai 6 agli otto anni prima di portare i frutti. Se invece hai una comprato una pianta o hai fatto un innesto, per la produzione occorrono solo 3 anni.

  31. Buongiorno,

    Sto coltivando una pianta di avocado. Dopo aver immerso il seme nell’acqua ho aspettato la nascita del germoglio. Quando il ramo ha raggiungo i 20 cm di altezza l’ho mozzato di 5 cm per irrobustirlo e sto aspettando che ricresca e raggiunga di nuovo i 20 cm per trasferirlo nel terreno. Noto pero delle piccole gemme rosse posizionate proprio al principio delle foglioline più piccole che fanno fatica a crescere. Di che cosa si tratta?

  32. Buongiorno, a gennaio ho iniziato a far crescere due semi di avocado, inizialmente la crescita è stata regolare, li ho tenuti sul davanzale di una finestra esposta ad ovest (sole dalle 14 al tramonto) e spruzzando le foglie quasi tutti i giorni. Le ho trapiantate in vasi di terracotta con foro di drenaggio e terriccio universale ad aprile, quando ormai avevano raggiunto circa 10-15 cm e avevano un buon apparato radicale. Da circa un mese sono comparsi numerosi moscerini, ho provato a trattarli riducendo nettamente l’innaffiatura (Solo a terreno asciutto) e spruzzando sapone di marsiglia e olio di neem. Adesso però le piante hanno smesso di crescere, una ha perso tutte le foglie, mentre l’altra ha le foglie che si stanno arricciando e le sta perdendo a poco a poco. Non so più cosa fare, mi potrebbe dare dei consigli?

  33. Salve,
    Ho 4 semi di avocado messi a germogliare in acqua, stanno già spuntando le radici sotto, mentre la metà superiore è sorretta fuori dall’acqua con la griglia di stuzzicadenti.
    Dovendo trasferirmi per le vacanze, posso trasportare i semi togliendoli dall’acqua reimmergendoli all’arrivo, dopo un’ora, oppure esiste un sistema di trasporto sicuro dei semi nel loro barattolo senza versare l’acqua?
    Grazie per la risposta
    Paola

    • Ciao Paola, io se fossi in te o li trasporterei in un bicchiere con un pò d’acqua o li metterei prima in un vaso con la terra. Tanto se tutto procede bene la pianta inizierà a crescere lo stesso.

  34. Ciao i miei avocado hanno circa 5 mesi e recentemente erano stati attaccati da dei moscerini e per questo gli ho dovuto cambiare la terra e provvedere a eliminare questi moscerini(senza insetticidi)
    Solo che ora sono molto deboli hanno le foglie tutte abbassate E toccandole si sente che sono molto deboli e delicate e la punta della pianta, dove c’erano le foglioline piccoline che poi sarebbero cresciute come nuove, è diventata marroncino e non so il perché

  35. Ciao Monica,
    grazie per il tuo articolo! Ho da 2 anni una pianta di avocado che sta(va) crescendo in un vaso che tengo fuori d’estate e ora è dentro in casa vicino ad un’ampia finestra. Da qualche mese le foglie tendono a rattrappirsi diventando marroni e ora non crescono nemmeno più, sono di circa 1 cm e non si sviluppano più.
    Le estremità del tronco e di due piccoli rami stanno inoltre diventato neri.
    Hai qualche consiglio da darmi?
    Grazie!!!

  36. Ciao Monica, ho messo un seme di avocado a germogliare in un bicchiere, la piantina è alta un paio di cm mentre la radice è cresciuta tanto e ora ne sta spuntando una seconda (dalla prima). Ma da oggi ho notato una serie di punti bianchi lungo tutta la radice e alcuni anche all’interno del seme

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.