semina cicoria invernale
Cicoria a grumolo (Foto©Instagram-solsticefood)
Advertisement

Nulla è più genuino del coltivare nel proprio orto l’insalata paesana o grumolo. Si tratta di una pianta da seminare da luglio a settembre e che resta nell’orto per tutto il periodo invernale.

Chi ha un orto in casa sa per certo quanto l’insalata paesana sia conveniente per il portafogli e per la tavola.

Vediamo qui di seguito come coltivare al meglio questo interessante ortaggio.

La pianta di insalata grumolo

L’insalata paesana, meglio nota come cicoria grumolo, è una pianta appartenente alla famiglia delle Composite o Asteracee. È strettamente collegata al radicchio e all’insalata belga, come queste infatti si distingue per la nota amarognola. La pianta di presenta in due varianti, può essere rossa o verde.

Advertisement
cicoria grumolo
Grumolo (Foto©Instagram-solsticefood)

Coltivare insalata grumolo: quando e dove

La coltivazione dell’insalata grumolo deve avvenire tra i mesi di luglio e settembre, questa sarà pronta dopo l’inverno ma è bene sempre accertarsi della varietà che si sceglie di coltivare per essere certi di aver individuato il tempo migliore.

L’insalata paesana è un ortaggio che richiede pulizia dalle infestanti e che vengano sfalciate prima dell’inverno.

Terreno

Il terreno perfetto per coltivare l’insalata paesana è quello sciolto e ben drenato in cui non vengano a crearsi potenziali ristagni idrici.

La cicoria grumolo in realtà non ha particolari esigenze di terreno e concimazione per cui basterà soltanto preparare il terriccio smuovendolo con una vanga e procedere alla coltivazione.

Esposizione

La cicoria grumolo è una pianta che resiste sia al caldo torrido sia al gelo invernale per cui l’esposizione non ha una posizione rilevante nella sua coltivazione. L’unica difficoltà che potrebbe comprometterne la crescita è l’azione ripetuta di gelo e disgelo.

radicchio cicorino
Grumolo verde (Foto©Instagram-instahollyfarm)

Trapianto

La cicoria grumolo può essere coltivata in semenzaio, purché a questo passaggio segua un attento trapianto. Una volta ottenute le piantine, sia che siano state coltivate in semenzaio che acquistate in vivaio, si consiglia di effettuare il trapianto seguendo file omogenee e prestando attenzione a non lasciare buchi nel terreno.

Irrigazione

Le piantine di insalata paesana vanno irrigate regolarmente nel periodo estivo mentre nel periodo invernale si accontentano anche delle piogge.

Durante la germinazione dei semi e dopo il trapianto l’irrigazione deve essere costante e abbondante.

Concimazione

Così come per il terreno, anche per la concimazione l’insalata paesana non ha grosse esigenze. Questa si accontenta persino di fertilità residua utilizzata per la coltivazione precedente.

L’insalata paesana viene coltivata dalla notte dei tempi ed era solita crescere in terreni non lavorati. La resistenza e l’adattabilità sono caratteristiche di questa pianta.

radicchio grumolo
Cicorino grumolo (Foto©Instagram-charites07)

Raccolto

L’insalata paesana viene raccolta in primavera anche se il cespo genera foglie commestibile senza sosta né un periodo prestabilito. Per un raccolto perfetto si consiglia però di aspettare che il grumolo si sia ben formato.

Moltiplicazione della pianta d’ insalata grumolo

L’insalata a grumolo si moltiplica per semina a spaglio o semina per file. Nel primo caso si sfalcia a settembre ed è pronta a novembre.

Nel secondo caso, invece, si consiglia un taglio a settembre alla bade dell’insalata e aspettare che cresca verso fine inverno. Per una crescita priva di ostacoli si consiglia di lasciare circa 25 cm tra le file.

Malattie e parassiti

L’esigenza dell’insalata paesana è che sia sempre ripulita da infestanti e parassiti. Il nemico per eccellenza della coltura sono i ristagni idrici che conducono a dannose malattie fungine come il marciume radicale o l’oidio.

I parassiti a cui va soggetta sono afidi, grillotalpa e maggiolino.

insalata cicorino
Cicoria grumolo verde (Foto©Instagram-charites07)

Consociazioni

Le consociazione consentono di sfruttare il poco spazio esterno per abbinare più colture insieme. La regola generale è sempre che le coltivazioni abbinate non appartengano alla stessa famiglia.

Nel caso dell’insalata paesana è possibile consociarla a fave e piselli ma anche a cucurbitacee, pomodori e altri legumi.

Proprietà e Benefici

Oggi la scelta di coltivare l’insalata in casa è molto diffusa, questo perché è ricca di fibre, vitamine e proprietà antiossidanti.

Consumare l’insalata paesana è inoltre un rimedio naturale contro stress ed emicranie, allevia l’ansia e aiuta a combattere l’insonnia. Le vitamine contenute al suo interno come la C, la Ae la K aiutano la pelle, la visione notturna e rafforzano le ossa.

1,50€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 10:20
1,99€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 10:20
1,10€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 10:20
1,30€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 10:20
28,00€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 10:20
23,00€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 10:20
7,02€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 10:20
4,50€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 10:20
7,02€
7,33€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 10:20
21,00€
disponibile
21 new from 16,68€
2 used from 16,48€
as of 27 Gennaio 2023 10:20
Ultimo aggiornamento il 27 Gennaio 2023 10:20
Advertisement
Ideatrice e blogger di Coltivare.info, fin da piccola ho vissuto in campagna insieme ai miei genitori che coltivavano e ai miei zii che discutevano di vino e periodi giusti per seminare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.