pianta erbacea
Fiori estivi (Foto©Pixabay)
Advertisement

La Lysimachia è una pianta abbastanza diffusa nel nostro paese e apprezzata per la sua copiosa fioritura. La sua origine è tropicale, ma si adatta molto bene al nostro clima mediterraneo specialmente nelle regioni più al Sud d’Italia. Negli ultimi anni si possono trovare molti esemplari si Lysimachia sia nei giardini pubblici che privati.

Lysimachia

Il genere di questa pianta comprende circa 200 specie di piante, tutte erbacee perenni della famiglia delle Primulaceae, la maggior parte delle quali cresce spontaneamente nei luoghi rustici e umidi delle zone boschive del Centro e Nord Italia. Le piante hanno radici rizomatose che si diramano in radici più piccole e secondarie a sezione capillare.

Le Lysimachia sono tutte piante alte sostenute da steli robusti che si alzano per circa 1 metro dal terreno, dalla metà del fusto verso l’alto formano cespugli sempre verdi che quando viene il periodo si riempiono di fiori. L’unica eccezione è la varietà Nummullaria che è invece una pianta molto bassa anche se forma in cima lo stesso tipo di cespuglio.

Le foglie crescono tutte sullo stesso piano, di solito sono tre o quattro, hanno una forma ellittica che ricorda una lancia, con margini interi. Il colore delle foglie dipende dalla varietà, ma di solito va dal marrone scuro al verde chiaro. I fiori possono essere isolati o crescere in gruppo all’ascella delle foglie, la maggior parte sono a forma di stella con 5 petali, molto piccoli. I colori possono variare, il più diffuso è il giallo più o meno intenso.

Advertisement

I semi sono minuscoli e di colore scuro.

lysimachia nummularia
Lysimachia (Foto©Pixabay)

Terreno

Un terreno comune va più che bene per le piante di Lysimachia piché sono abituate a crescere spontanee e non hanno molte pretese. La cosa migliore per loro è però un terreno da giardino, ricco di sostanze nutritive, che si possono aggiungere con dei fertilizzanti, e ben drenato dall’acqua in eccesso. Lo strato inferiore dovrebbe invece essere argilloso.

Il terreno va mantenuto pulito e privo di piante infestanti che possono rubare le sostanze nutritive alla Lysimachia.

Esposizione

Le piante di Lysimachia amano il sole, ma preferiscono l’esposizione parziale, per proteggersi dalle ore più calde che le porterebbero a seccarsi rapidamente, inoltre le loro origini sono tropicali dove vivono per la maggior parte del giorno coperte dall’ombra di grandi alberi. Molte piante resistono anche a temperature molto basse, fino a circa 0 gradi, ma per farlo devono essere tenute al riparo da venti gelidi. Non sopportano invece lo sbalzo di temperature.

Trapianto

Il trapianto di questa pianta va eseguito in primavera o in autunno quando il terreno è sufficientemente umido per supportare la crescita e la strada della pianta verso la fioritura.

Irrigazione

La Lysimachia è un tipo di pianta che ha bisogno di una costante irrigazione, ma non di una grande quantità d’acqua. Il terreno per la crescita deve essere sempre umido ma non deve essere impregnato d’acqua. Se il clima è piuttosto secco fate attenzione a mantenere il terreno bagnato e non bagnate mai le foglie e i fiori.

lysimachia nummularia
Lysimachia (Foto©Pixabay)

Concimazione

Le Lysimachia non hanno bisogno di un’enorme quantità di fertilizzante, ma se volete che producano tantissimi fiori, dovete concimarle in abbondanza. Per questo scopo servono fertilizzanti specifici per piante da fiore a basso tenore di azoto (N). Per ottimizzare ancora di più la fioritura è ottimale piazzare le piante almeno a 40 cm l’una dall’altra.

Fioritura

La fioritura di questa pianta varia a seconda della varietà e del clima della regione in cui cresce, i mesi in cui fiorisce sono Giugno, Luglio, Agosto e in condizioni ottimali fino a fine Settembre inizio Ottobre.

Potatura e cimatura

La potatura per le varietà a fusto eretto viene fatta generalmente a fine fioritura. Si interviene sugli steli sfioriti, quelli secchi o quelli danneggiati. È importante utilizzare attrezzi puliti, ben affilati e disinfettati. Per le varietà basse invece ci si limita ad accorciare i rametti che sono spogli.

Moltiplicazione della pianta di lysimachia

La pianta di Lysimachia si riproduce in molti modi, ma il modo migliore è probabilmente la talea. I modi più comuni sono:

  • Semina, si pratica in semenzaio protetto a fine inverno con terriccio molto umido finché la pianta non germina. In seguito si trasferisce a dimora definitiva, assicurandosi di esser fuori dalla stagione delle gelate.
  • Propagazione per divisione dei cespi, questa tecnica si usa quando si desiderano piante uguali alla pianta madre. Si estrae la pianta dal terreno e si divide una delle radici meglio sviluppate in più parti. Le porzioni si impiantano immediatamente in terreno umido e con abbondante fertilizzante. Può essere fatta a Marzo o in Ottobre.
  • Propagazione per talea, si prelevano delle talee erbacee lunghe circa 10 cm e si mettono direttamente a dimora a formare radici, mantenendo sempre alta l’umidità del terreno.
lysimachia punctata
Lysimachia punctata (Foto©Pixabay)

Malattie e parassiti di lysimachia

Le piante di Lysimachia sono molto resistenti agli attacchi dei parassiti comuni come afidi, cocciniglie e altri. Purtroppo però sono molto sensibili alle malattie da fungo come l’oidio o il mal bianco, che si manifestano in particolare quando il terreno o la zona dove si trovano risultano eccessivamente bagnati.

Le foglie delle piante giovani sono più tenere e a volte possono essere appetitose per le chiocciole e le lumache. Per tenere lontane queste ultime basta spargere della cenere alla base dei cespi.

Coltivare lysimachia in vaso

L’unica varietà che è consigliabile coltivare in vaso è la Nummularia, che è molto apprezzata come pianta ricadente nei vasi sospesi. Il vaso che la ospita deve essere largo e profondo per assicurare lo sviluppo adeguato delle radici della pianta e una solida base per la parte aerea. Il terreno deve sempre essere umido e abbastanza fertilizzato.

Consociazioni

La Lysimachia non necessita di particolari consociazioni per crescere bene, ma è una pianta molto bella che può essere messa in risalto vicino ad altre piante da giardino molto belle come la Vernonia, la Bergenia, l’Iris o l’Astilibe.

Proprietà e Benefici

La pianta non sembra avere particolari proprietà e benefici, ad eccezione della sua bellezza estetica.

lysimachia nummularia
Lysimachia vulgaris (Foto©Pixabay)

Tossicità

Nessuna varietà della Lysimachia rientra nelle piante considerate tossiche per gli animali domestici.

Varietà di lysimachia

Esistono tantissime varietà diverse di questa specie di pianta, le più famose sono:

  • Lysimachia Ephemerum, diffusa in Europa ha fusto eretto, foglie grigio verdi lisce. I fiori sono piccoli, bianchi e riuniti in sottili spighe;
  • Lysimachia Nummularia, è la varietà più diffusa, l’unica a fusto basso, con foglie ovali di colore verde brillante, fiori solitari di colore giallo oro;
  • Lysimachia Vulgaris, diffusa in Europa è una varietà a fusto eretto con foglie a forma di lancia di colore verde intenso e fiori gialli con margini di colore arancio;
  • Lysimachia Ciliata, le foglie particolari di questa varietà la differenziano, queste infatti cambiano colore da un marrone cioccolato a verdi e poi giallo arancio. I fiori sono gialli e piatti;
  • Lysimachia Congestiflora, foglie di colore verde scuro e fiori di colore giallo dorato;
  • Lysimachia Clethroides, foglie verdi e fiori bianchi riuniti in lunghi grappoli, attrae molte farfalle;
  • Lysimachia Punctata, una specie di origine Europea diffusa molto anche in Italia, con fusto eretto, foglie verdi di forma ovale e fiori gialli;
  • Lysimachia Barystachys, originaria dell’Asia questa specie è molto cespugliosa e i fusti eretti sono ricoperti di foglie a forma di lancia verdi e gialle arancio. I fiori sono a grappolo bianchi.

Curiosità

Il genere porta il nome di un famoso medico dell’antica Grecia Lisimaco.

Significato dei fiori: lysimachia

I fiori della Lysimachia non hanno un significato univoco. Quelli della varietà Nummularia assomigliano a monetine d’oro da questo deriva il nome della varietà.

11,99€
disponibile
6 new from 11,99€
as of 28 Novembre 2022 23:56
4,90€
disponibile
as of 28 Novembre 2022 23:56
9,99€
disponibile
as of 28 Novembre 2022 23:56
5,90€
disponibile
as of 28 Novembre 2022 23:56
4,97€
disponibile
as of 28 Novembre 2022 23:56
Ultimo aggiornamento il 28 Novembre 2022 23:56
Advertisement
Ideatrice e blogger di Coltivare.info, fin da piccola ho vissuto in campagna insieme ai miei genitori che coltivavano e ai miei zii che discutevano di vino e periodi giusti per seminare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.