fiore bianco e giallo

Come coltivare narcisi

I narcisi sono piante da fiori appartenenti alla famiglia Amarillidacea ed è originario dell’Europa. Scopriamo insieme come coltivare questa pianta.

Dove e quando coltivare narcisi

Il narciso è una pianta molto semplice da coltivare, ideale proprio per abbellire le proprie terrazze in aiuole o in vaso. Il momento perfetto per coltivare il narciso è sicuramente l’autunno, fino a dicembre per aspettare poi la fioritura in primavera.

narcisi fiori

Narciso pianta (Foto©Pixabay)

Terreno

Il terreno ideale è fresco, morbido, non eccessivamente concimato e ben drenato.

Esposizione

Il narciso ha bisogno di luce solare diretta, soprattutto durante la fioritura. Nei periodi di riposo vegetativo, invece, va spostato in una posizione di penombra. questo discorso, però, vale per i narcisi coltivati in vaso. Se piantati nelle aiuole o nei giardini, bisogna fare attenzione a scegliere una posizione riparata dai venti e non particolarmente soleggiata.

Messa a dimora e rinvaso dei bulbi

La messa a dimora va effettuata in autunno, da settembre fino a dicembre. I bulbi vanno interrati a una profondità di 2/3 centimetri, distanziati di circa 20/25 centimetri. In vaso, la distanza deve essere ridotta, per ottenere un maggiore raggruppamento e quindi un effetto più scenografico.

pianta bulbo

Fiori narcisi (Foto©Pixabay)

Irrigazione

Il narciso è una pianta che non richiede molta acqua, anzi soffre fortemente i ristagni idrici, che potrebbero rivelarsi letali. D’inverno, o che venga coltivato in vaso o che cresca in giardino, sarà sufficiente l’apporto idrico fornito dall’acqua piovana.

Concimazione

La concimazione del narciso inizia nel periodo della fioritura e in quello immediatamente successivo, vale a dire in primavera e in estate.

Fioritura

I fiori del narciso assumono una colorazione bianca e gialla e sono dalla forma a “trombetta” con una corona di petali intorno. Durante l’inverno questa pianta non mantiene la foglia. La fioritura avviene in primavera e se il bulbo è tenuto al caldo può fiorire con tempistiche diverse, pertanto quando si coltiva il narciso in appartamento non è affatto strano vederlo fiorire in periodi dell’anno diversi.

Potatura e cimatura

Il narciso non ha bisogno di un’eccessiva potatura, ed è infatti necessario eliminare, di tanto in tanto, le piante che presentano danni maggiori e i fiori appassiti.

narcissus jonquilla

Narciso fiore immagini (Foto©Pixabay)

Moltiplicazione

La moltiplicazione dei narcisi avviene attraverso la divisione dei bulbi. Da un bulbo adulto si ottengono mediamente due nuovi bulbi solo in tre anni.

Malattie e parassiti

I parassiti che possono attaccare i narcisi sono afidi e acari. Grande nemico dei narcisi però, è l’acqua, la poca ventilazione e il poco sole. Anche i narcisi possono essere attaccati dalla virosi.

Consociazioni

Con il termine consociazione, si intende la coltivazione contemporanea di diversi ortaggi sullo stesso appezzamento di terra. Questo è possibile anche con la pianta di narciso: la regola principale che vale per tutti non solo per i narcisi, è quella di non “abbinare” mai ortaggi, piante, di una stessa famiglia.

bulbi in vaso

Narcisi gialli (Foto©Pixabay)

Coltivare narciso in vaso

Con la coltivazione del narciso in vaso si possono “ingannare” i bulbi e ottenere una fioritura invernale. Con la coltivazione in vaso, è possibile piantare il narciso in vaso da ottobre fino a gennaio, anche se andrebbe piantato in autunno. Molto importante è la scelta del vaso, sceglierlo spazioso, più o meno 20 cm di diametro e 30 cm di profondità. Poi bisogna riempire il vaso di torba e terriccio, e poi bisogna mettere a dimora 3 o 4 bulbi.

Proprietà e benefici

Il narciso ha molte proprietà benefiche. Soprattutto il bulbo, ma in generale tutta la pianta o quasi, ha proprietà analgesiche, antispasmodiche, emetiche, anti convulsive, febbrifughe e antipiretiche. Il fiore e il bulbo, ancora, servono anche per il trattamento di ascessi, mastiti, foruncoli. Dal narciso si ricavano alcuni oli essenziali per la cura del proprio corpo.

Varietà di narcisi

Esistono vari tipi di narcisi: C’è il narciso bianco, che si trova in Italia, il fiore è unico e candido, con petali lanceolati, esile ma di una bellezza potente, anche perché raro. Poi c’è il narciso giallo, detto anche trombone, è un fiore spontaneo raro, ma coltivato vive bene in tutto il nostro Paese. Poi c’è il narcissus radiiflorus, fiore unico, spata membranosa biancastra.

piantare bulbi in vaso

Narciso fioritura (Foto©Pixabay)

Conservazione dei bulbi di narciso

È possibile conservare i bulbi del narciso, seguendo semplici piccoli accorgimenti. Innanzitutto, bisogna aspettare che la pianta e i fiori siano completamente secchi, dopodiché si può procedere estraendo i fiori dal terreno e estraendo delicatamente i bulbi. Bisogna poi pulire i bulbi in modo delicato, per eliminare gli eccessi di terra. Poi hanno bisogno di asciugarsi all’aria aperta e dopo che si è visto che sono completamente asciutti, bisogna chiuderli in un sacchetto e portali in una stanza asciutta, non umida e per quando sarà autunno, siamo pronti per piantare di nuovo il nostro narciso.

Curiosità

Nelle metamorfosi di Ovidio è presente la leggenda di Narciso, nato dalla violenza che il Dio del fiume compì sulla ninfa Liriope, che fu condannato a contemplare ed amare solo la propria bellezza, che lo portò alla disperazione e alla morte, nel luogo dove morì, al posto del suo corpo giaceva un narciso. Per questo anche oggi chi adula e ammira eccessivamente solo se stesso viene definito narcisista.

Significato dei fiori: i narcisi

I fiori di narciso assumono diversi significati. Nell’antica cultura ebraica, per esempio, il narciso, era il simbolo della bellezza e della fertilità femminile. Successivamente è divenuto simbolo di rinascita utilizzato durante le celebrazioni cristiane di Pasqua. Per i cinesi invece i fiori di narciso simboleggiavano fortuna e speranza per l’anno nuovo, infatti li gradivano come regalo. Assumevano un significato differente se invece fossero tatuati sulla pelle, sarebbe stato un buon augurio per scoprire il talento in sé stessi e avere fortuna in carriera. Regalare un mazzo di narcisi ad una persona che sta cercando di migliorare professionalmente è un dono prezioso, il dono più gradito. Esistono tante credenze, miti e leggende sui fiori di narciso, ma alla fine è questione di superstizione.

Ci sono poi alcuni narcisi che sono chiamati giunchiglie, queste sono piante che hanno uno stelo lungo e flessibile che cresce in luoghi umidi. La giunchiglia ha fiori gialli e fiorisce in primavera nei prati.

coltivazione fiori

Fioritura narcisi (Foto©Pixabay)

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.