pan di zucchero verdura

Come coltivare insalata pan di zucchero

L’insalata pan di zucchero è un ortaggio, che si conserva anche 15-30 giorni in frigorifero. Si è diffuso sempre più negli ultimi anni.  Presenta, in misura maggiore o minore, buona resistenza al caldo e discreta resistenza al freddo; queste caratteristiche ne rendono possibili la coltivazione e la raccolta da fine estate a tutto l’inverno (in posizioni a clima mite).

A completo sviluppo la pan di zucchero presenta foglie esterne piuttosto ampie, con margine intero, di colore dal verde chiaro al verde medio. Il cespo è allungato, di notevole volume e peso (500-600 grammi, ma non raramente supera il chilogrammo), e a maturazione completa si presenta compatto a volte un po’ aperto alla sommità.

Come coltivare insalata pan di zucchero

Preferibilmente questo tipo di insalata si coltiva a seguito di ortaggi che hanno usufruito di un’abbondante concimazione organica come: zucchine, patate e cavolo cappuccio. Se ciò non è possibile, si possono spargere letame o compost ben maturi, pratica utile e/o indispensabile in presenza di suoli sabbiosi; in terreni dotati di buona fertilità e da tempo coltivati si può invece fare a meno di apportare sostanza organica.

Si effettua quindi una vangatura, in genere subito prima di attuare le colture, sino ad una profondità di circa 30-35 centimetri, interrando anche parte dei concimi e fertilizzanti. L’ideale sono i concimi naturali, ma chi non dispone di letame o di compost può impiegare quelli concentrati-essiccati (reperibili presso i rivenditori di prodotti per l’agricoltura), da usare alle dosi indicate in etichetta. Le concimazioni vanno comunque sempre ultimate almeno un mese prima della raccolta.

Dopo aver eseguito la vangatura si sminuzza con cura il terreno, con una zappa o con un estirpatore, e si procede alla semina diretta o al trapianto (in caso si acquistino le piantine e non i semi).

Per la semina diretta in pieno campo si procede a fila continua impiegando 0,2- 0,3 grammi di seme per metro quadrato, con file e piante a distanza di circa 40 centimetri. Si può impiegare meno semente se, anziché seminare a fila continua, si collocano 5-6 semi a “postarella”, cioè in buchette.

pan di zucchero verdura

Insalata pan di zucchero

Quasi sicuramente sarà necessario un diradamento delle piante in più che spuntano in posti sbagliati.

Tra le cure colturali da eseguire più assiduamente vi è quella rivolta a tenere pulite le aiole dalle erbe infestanti e, nei terreni più pesanti, quella rivolta a smuovere la crosta superficiale, qualora si formasse a seguito di precipitazioni e/o a ripetute irrigazioni. Questi due lavori, si possono eseguire nello stesso tempo.

Un accurato diserbo è molto importante perché, specialmente nelle prime fasi crescita, le piante infestanti potrebbero prendere il sopravvento sulle colture. Per togliere le erbe infestanti si devono effettuare ripetute zappature e/o estirpature superficiali, intervenendo con le mani vicino alle piantine in crescita per non rischiare di scalzarle dal terreno.

Non è consigliabile attuare questo tipo di coltura in un vaso, ma neanche controindicato, ci si può sempre provare.

Irrigazione

È indispensabile irrigare piante di questo tipo, soprattutto nel periodo estivo. Quando si avvicina e si afferma l’autunno non sono, in genere, necessari apporti d’acqua; a meno di avere una stagione molto asciutta. In tal caso continuate l’annaffiatura, ma attenzione sempre a non annegare le piante, che altrimenti marciranno.

Nei piccoli orti, per irrigare, è consigliabile adoperare il sistema per scorrimento-infiltrazione laterale dentro solchi realizzati tra una fila e l’altra. Una particolare attenzione deve essere prestata momento in cui si livella il terreno, in modo che non presenti buche o avvallamenti dove possa ristagnare l’acqua, specialmente nei suoli compatti e nelle colture autunno-invernali, quando è più facile che si verifichino abbondanti e continue precipitazioni.

Raccolto e conservazione

L’insalata Pan di zucchero si raccoglie quando i cespi sono ben formati e compatti. Dato che resiste poco al freddo e alle brinate, perciò è opportuno che ultimiate le raccolte prima delle grandi gelate. Per raccoglierlo scalzate le piante con una vanga o un forcone, poi asportate le foglie avariate e pulite il cespo mantenendo la radice. Ponete i cespi, assicurandovi che siano ben asciutti, in un solo strato dentro cassettine di legno o di plastica.

L’ insalata pan di zucchero così preparata si può immagazzinare in un locale in cui la temperatura non scenda sotto lo zero (meglio se a +3-4° C). Si può così conservare per oltre un mese. Le foglie esterne si seccano ma, una volta eliminate, il cespo si presenta molto bianco e gradevole anche dal punto di vista estetico.

Per eseguire la raccolta occorre scalzare le piante con un forcone o una vanga. Le piante sono da considerare pronte quando il cespo si presenta chiuso e ben serrato, cioè quando non cede sotto la pressione delle dita. Dopo la raccolta si tolgono le foglie che circondano il cespo (che si possono consumare, se sane, dopo averle lessate) e poi, con un coltellino ben affilato, si puliscono e si accorciano le radici.

pan di zucchero radicchio

Verdura pan di zucchero

Proprietà e Benefici

La pan di zucchero non piace proprio a tutti perché ha un sapore molto deciso che oscilla tra l’acido e l’amaro che somiglia leggermente a quello della noce. Si tratta tuttavia di una verdura molto salutare con cui preparare piatti buoni e sani.

Sempre grazie alle sostanze leggermente amare che contiene, il pan di zucchero favorisce la funzionalità del fegato, della cistifellea e del pancreas. Inoltre come tutte le insalate appartenenti alla famiglia delle cicorie, questa fa bene all’intero apparato urinario. Se mangiata cruda, favorisce anche la diuresi ed ha un effetto antiacido.

Ultimo aggiornamento il 30 Luglio 2021 9:30

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.