Come scegliere il decespugliatore


In commercio ne esistono molti e sceglierne uno anziché un altro è sempre molto difficile, soprattutto se non sei un esperto del settore e hai appena iniziato ad avvicinarti al mondo del giardinaggio.

Il decespugliatore è sicuramente uno degli strumenti più utili che si possono avere per poter mantenere sempre in ordine i propri spazi verdi. Ecco perché è molto importante fare la scelta migliore, in modo da non sbagliare e da avere sempre quello perfetto per le proprie esigenze e a livello di comodità.

A cosa serve il decespugliatore

Come dice già il suo stesso nome, questo strumento viene utilizzato per sistemare i piccoli arbusti che compaiono in giardino, ma anche per tagliare l’erba e per i rovi che crescono quando ancora non sono di grandi dimensioni.

Riconoscerlo è molto semplice poiché esso ha una struttura similare riscontrabile in tutti i modelli che il mercato ti propone: esso è dotato principalmente di una parte direttamente a contatto con la terra che è circolare e che si muove sempre circolarmente secondo un movimento rotatorio a due o a quattro tempi.

Il motore ha differenti caratteristiche: quelli più diffusi fino ad oggi sono alimentati a benzina e olio, anche se in realtà sempre più vengono messi in circolazione quelli elettrici o a batteria, che consentono un notevole approccio ecologico all’ambiente. Capire quale sia il miglior decespugliatore ovviamente non è semplice: ti presenteremo quindi le possibili alternative tra le quali potrai scegliere lo strumento che potrà fare al caso tuo.

Decespugliatore elettrico

Partiamo da quello che ti consentirà di avvicinarti con un minor impatto e sicuramente con maggior semplicità al mondo del giardinaggio. Stiamo parlando ovviamente del decespugliatore elettrico, che è di dimensioni piuttosto limitate ed è il più semplice da utilizzare soprattutto per due motivi: non occorre preparare miscele di olio e benzina e non è assolutamente complicato metterlo in funzione.

È un’ottima soluzione per tutti coloro che voglio gradatamente avere a che fare in prima persona con il proprio giardino, anche perché non raggiunge potenze elevate. Inoltre, oltre ad essere semplice da utilizzare, non produce un particolare inquinamento acustico e puoi dunque iniziare ad adoperarlo nel momento che preferisci durante la giornata.

Puoi trovare molte marche e modelli differenti e dai prezzi super competitivi: tra i decespugliatori amazon, troverai soprattutto due interessanti aziende che ti offrono modelli d’ogni tipo, ovvero la Bosch, i cui decespugliatori hanno prezzi che variano dai 50/60 euro per i principianti fino a quelli più professionali a 150 euro, e la Bleck-Decker, che adotta in linea di massima lo stesso principio.

Decespugliatore a scoppio

Uno dei modelli maggiormente noti poiché tradizionali, è sicuramente il decespugliatore a scoppio. Esso è ovviamente una garanzia poiché permette di lavorare con un attrezzo dotato di motore messo in azione a benzina e che dunque non ha l’esigenza di avere una presa o non si “scarica” in breve tempo.

Anche in questo caso esistono modelli di vari tipi, da quelli per principianti dotati di una sola testina in funzione, a quelli per i professionisti che possono averne di più. La cosa fondamentale nel caso tu voglia utilizzare un decespugliatore a scoppio, è quella di fare la scelta giusta in relazione all’ambiente, preservando in questo modo anche la tua salute. Dunque cerca di fare molta attenzione, confrontando tra loro differenti modelli e soprattutto utilizzando la benzina alchilata, che troverai senza alcuna difficoltà in qualunque negozio specializzato nella vendita di questa tipologia di strumenti.

Decespugliatore multifunzione

Come dice già il suo stesso nome il decespugliatore multifunzione consente di poter avere più funzioni in un unico strumento. Questo significa principalmente una cosa: potrai notevolmente risparmiare in termini di costi poiché non dovrai avvalerti di tanti strumenti, ma semplicemente di uno solo composto da differenti parti smontabili e rimontabili.

Ad esempio, un classico decespugliatore con più funzionalità, oltre a permetterti di falciare l’erba o di tagliar via arbusti piccoli o rovi, ti permetterà anche di svolgere azioni di potatura o addirittura di tagliare siepi. Tra le aziende migliori in grado di offrirti prodotti interessanti e a prezzi competitivi sebbene rimangano prodotti praticamente per esperti e professionisti, ricordiamo l’azienda dei decespugliatori Stihl, ottimi e comodi, ma anche estremamente funzionali.

Decespugliatore a batteria

Un’altra idea quasi totalmente “green” oltre all’utilizzo di motori elettrici, è sicuramente la scelta di un decespugliatore a batteria. Oggi lo sviluppo tecnologico che li riguarda è davvero molto avanzato, e rende anche questi strumenti molto competitivi, soprattutto con l’utilizzo di batterie a litio che hanno una durata notevolmente maggiore.

I vantaggi di questo tipo di decespugliatore principalmente riguardano l’ambiente e la salute di chi li utilizza: l’impatto sull’ambiente è infatti quasi nullo e soprattutto, utilizzando questo decespugliatore in modo prolungato, ovvero all’incirca per un’ora e mezza che è la durata stessa della batteria, non avrai il problema di respirare sostanze inquinanti.

Come abbiamo già detto per quelli elettrici, anche per i decespugliatori a batteria c’è un problema relativo ovviamente alla potenza, che ancora non è tanto competitiva quanto quella dei più classici decespugliatori. Detto ciò, se ti serve uno strumento di tal genere soltanto per il tuo giardino, anche se è di notevoli dimensioni, puoi benissimo appoggiarti ad una tipologia di decespugliatore a batteria con il quale risparmierai sui costi, sull’ambiente e sulla salute.

Decespugliatore 4 tempi

Una scelta notevole e ovviamente consigliata se vuoi comunque utilizzare strumenti più tradizionali, è quella di orientarti verso un decespugliatore a quattro tempi. Questo perché innanzitutto è molto più potente rispetto a quelli con motore a due tempi, e successivamente perché questi ultimi ufficialmente sono stati messi fuori dal mercato poiché considerati troppo inquinanti.

Oltre ad avere dunque un prodotto efficiente e con un relativo minor impatto ambientale, ti permetterà di non dover diventare matto con le miscele olio-benzina grazie al mantenimento delle due parti separate. Consente di fare ottimi lavori, ma con un minor consumo di carburante e con una maggior attenzione all’utilizzatore e all’ambiente.

Infine, l’unica cosa che ti rimane da scegliere, riguarda il modello da acquistare per avere non solo un risultato efficiente, ma anche la maggior comodità possibile. Per questo motivo ti sentiamo di consigliarti, anziché i più noti ad asta, un buon decespugliatore a zaino o magari a spalla per riuscire in questo modo ad avere maggior libertà di movimento.

Grazie a questi modelli, potrai sentirti più comodo rispetto ai modelli classici ad asta, soprattutto perché molto spesso, se utilizzi quelli carichi ad olio e benzina, i pesi sono notevoli ed è buona cosa cercare di preservare il proprio benessere anche durante questi lavori.

Ora non ti resta che fare la scelta che effettivamente fa al caso tuo: i modelli sono davvero molti, le aziende che li producono offrono tutte opzioni interessanti e all’avanguardia e quindi non potrai che avere l’imbarazzo della scelta. L’unica cosa su cui potresti puntare, visto che oggi è possibile, riguarda l’impatto ambientale che non solo sarà importante per il futuro del mondo, ma anche per la tua salute e per quella di chi ti sta attorno.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.