erba stella minutina
Minutina erba stella (Foto©Instagram- barbalberuz)
Advertisement

L’erba stella ha tanti nomi diversi, come ad esempio minutina, barbatella, barba di cappuccino o piantaggine commestibile.

Infatti si tratta di un’erba commestibile con ottime proprietà nutrizionali. Presente in tutta Italia, si tratta di una pianta davvero resistente, infatti resiste anche se calpestata accidentalmente. I luoghi dove la troverete facilmente sono i suoli in prossimità del mare, il più delle volte anche incolta. Ma nonostante sia una pianta spontanea, è di facile coltivazione.

Potrete utilizzare la minutina in cucina, utilizzandola come ingrediente in ottime insalate, infatti ha un sapore leggermente pungente ma molto rinfrescante.

Erba stella

L’erba stella dal nome scientifico Plantago Coronopus, appartiene alla famiglia delle Plantaginaceae. Si tratta di una pianta annuale, la quale assomiglia moltissimo all’erba dei prati, in particolar modo nelle prime fasi della crescita. Durante la sua crescita inizieranno a formarsi delle foglie seghettate sempre più larghe. Si tratta inoltre di una pianta che non cresce in altezza, bensì in larghezza, infatti rimane appiattita a terra.

Advertisement

Come abbiamo citato precedentemente, si tratta prevalentemente di una pianta che cresce in maniera spontanea e selvatica ma nonostante ciò può essere facilmente coltivata negli orti. Di varietà di Minutina ne esiste solo una ma la si può trovare in tutta Italia.

erba stella
Minutina (Foto©Instagram-hhmatija)

Come coltivare erba stella

Si tratta di una pianta davvero generosa, infatti il raccolto può essere continuo nei mesi, ovviamente se non si presentano delle gelate.

Prima della fioritura, l’erba stella produce delle spighe dove possiamo trovare i semi necessari per la semina dell’anno successivo. Quindi si tratta di una pianta che per essere moltiplicata ha bisogno dei semi. Partiamo dicendo che si può effettuare la semina direttamente nel terreno, sia a spaglio che in file distanziate almeno 15 centimetri. Questa operazione viene fatta in primavera, così da avere un raccolto abbondante durante tutto il periodo estivo. Ma può essere seminato anche in autunno abbastanza caldo e ottenere del raccolto in inverno, ovviamente se non ci sono gelate o temperature troppo rigide.

Si tratta di una pianta davvero versatile e resistente, nonostante non sopporti molto la siccità e il caldo troppo afoso.

Come si raccolgono le foglie dalle proprietà nutritive elevate?

Facilissimo, basta semplicemente recidere le foglie al piede, quando sono ancora tenere. Le foglie sono così buone che possono essere semplicemente lavate e subito utilizzate per la preparazione di piatti come: insalate fresche, frittate, zuppe o salse crude. Il terreno ideale, come abbiano anticipato, è quello sabbioso, presente nelle vicinanze del mare. Si tratta pertanto di un terreno abbastanza povero, ma nonostante ciò in grado di dare tutte le proprietà necessarie alla crescita della pianta.

Irrigazione

L’irrigazione è molto importante soprattutto durante il periodo estivo, nonostante sia una pianta abbastanza autonoma. Va irrigata con regolarità facendo attenzione a non bagnare le foglie. Mentre durante il resto dell’anno, bisogna fare attenzione al terreno, ossia va annaffiata soltanto quando il terreno risulterà asciutto. Come ogni pianta necessita di una giusta irrigazione, l’abbondanza rovinerà il sapore delle foglie o addirittura la pianta stessa.

erba stella
Erba commestibile (Foto©Instagram-nogami_farm)

Proprietà e benefici

Ciò che può essere consumato, sono le foglie tenere, che sono ricche di vitamina A,C,K e di Sali minerali. Le foglie contengono inoltre anche mucillagini, tannini e pectina. Perciò è davvero utile coltivarla nel nostro giardino, così da avere a portata di mano un mix di proprietà benefiche. Le radici possono essere essiccate per poi essere bollite come una tisana che può apportare al nostro organismo numerosi benefici. Anche i bambini possono beneficiare di questa tisana, tanto da essere considerato un lassativo naturale per i bambini che soffrono di stitichezza.

Ovviamente anche gli adulti possono consumare questa bevanda per avere dei benefici da non sottovalutare, infatti oltre ad essere un ottimo alleato contro la stitichezza viene utilizzato contro la stasi epatica. Quindi perché non utilizzare quest’erba ricca in proprietà nutrizionali e dall’ottimo sapore nelle nostre ricette? Si sposa benissimo a tantissime verdure, addirittura con le uova per creare appunto delle frittate o accompagnato con dell’ ottimo formaggio.

Advertisement
Ideatrice e blogger di Coltivare.info, fin da piccola ho vissuto in campagna insieme ai miei genitori che coltivavano e ai miei zii che discutevano di vino e periodi giusti per seminare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.