laccaria funghi
funghi commestibili
Advertisement

Prelibatezza culinaria per eccellenza della stagione autunnale, il fungo è uno degli ingredienti più versatili in cucina, con cui si possono creare gustose e invitanti pietanze. Ne esistono numerosissime specie diverse, dalle più comuni e conosciute, come i porcini e gli champignon, a specie più particolari e rare.

La raccolta si concentra nel periodo autunnale, quando il clima uggioso e fresco fa sì che si creino le migliori condizioni per una veloce crescita e fioritura. Tra settembre e ottobre si ha il massimo del raccolto, ma è possibile trovare qualche esemplare prematuro già a fine estate. Tra chi pratica per hobby e chi è un vero intenditore incallito, in genere non c’è famiglia che non abbia lo zio, il nonno o il lontano parente, che ama cimentarsi in percorsi di montagna e sentieri di bosco alla scoperta dei preziosi frutti.

Se siete voi quel componente in famiglia i consigli potete solo darli. Ma se amate così tanto i funghi da iniziare a considerare l’idea di approcciarvi a questo mondo, con l’obiettivo di diventare dei veri e propri professionisti della raccolta, basterà allora procurarvi un outfit comodo e adatto ai percorsi di montagna, dovete recuperare un cestino di vimini in cui adagiare i frutti, e soprattutto iniziare a spulciare qualche guida o qualche manuale che vi permetta di poter riconoscere i funghi commestibili da quelli velenosi.

Con la salute, infatti, non si scherza ed è sempre meglio pensarci due volte prima di mettere a tavola un bel fungo trovato per caso durante un’escursione in montagna.

Per partire al meglio, qui di seguito si propone una mini-guida su uno dei funghi più comuni ma meno conosciuti delle nostre terre, il fungo Laccaria.

Advertisement

I funghi laccaria

I funghi Laccaria sono una classe di funghi Basidiomiceti, facenti parte della famiglia degli Hydnangiaceae. Il nome deriva dal latino làccam, ‘resina colorante’, per via del colore brillante che caratterizza questa specie. La specie tipo, quella che maggiormente ne rispecchia le peculiarità, è la Laccaria Laccata.
In natura se ne riconoscono diverse tipologie, ognuna con una colorazione diversa, dal rosa carminio al rosso brunastro, fino ad alcune colorazioni di viola molto intense.

L’intensità del colore dipende dal contenuto d’acqua che hanno assorbito: una maggiore umidità li rende più scuri, mentre schiariscono se vengono portati in ambienti asciutti. Questo per via del cappello idrofilo con cui assorbono acqua diventando saturi e pigmentati. Amano infatti gli ambienti umidi e soffrono invece i posti secchi in cui facilmente disidratano e perdono la brillantezza del colore.

Il cappello, dal bordo irregolare e striato, può raggiungere anche i 4-5 cm di diametro, e presenta una superficie superiore vellutata e a tratti squamosa. La parte centrale è leggermente convessa. Al di sotto dell’ombrello ha delle lamelle carnose, spaziate e facilmente asportabili. Il gambo cilindrico, dall’interno cavo, è slanciato e può allungarsi anche fino ai 10-12 cm di lunghezza, con alla base un micelio rosa-biancastro.

laccaria funghi

Habitat

Il fungo laccaria è tipico di boschi di conifere e latifoglie. Quasi mai si trovano esemplari isolati ma preferisce fruttificare in piccoli gruppi, nutrendosi delle marcescenze naturali. Ama infatti i substrati acidi e ricchi di umidità. I primi germogli si possono trovare già a inizio estate.

Commestibilità

La carne non è tra le più abbondanti ma ha un sapore dolciastro e dal gradevole odore fruttato. Non si presta moltissimo all’utilizzo culinario soprattutto per l’acquosità della carne. Anche per questo, nonostante sia un fungo commestibile, non è molto conosciuto ed è poco raccolto dai cercatori di funghi.

I colori sgargianti e il gradevole odore lo rendono particolarmente adatto a composizioni culinarie suggestive ed in cui si punta a colpire, oltre il gusto, anche l’olfatto e la vista.

11,10€
disponibile
22 new from 10,90€
as of 27 Settembre 2022 14:09
9,34€
disponibile
as of 27 Settembre 2022 14:09
20,10€
disponibile
as of 27 Settembre 2022 14:09
14,70€
disponibile
5 new from 10,90€
as of 27 Settembre 2022 14:09
13,99€
disponibile
as of 27 Settembre 2022 14:09
14,59€
14,99€
disponibile
2 new from 11,90€
as of 27 Settembre 2022 14:09
15,20€
16,00€
disponibile
7 new from 15,20€
as of 27 Settembre 2022 14:09
25,80€
disponibile
2 new from 25,80€
as of 27 Settembre 2022 14:09
Ultimo aggiornamento il 27 Settembre 2022 14:09
Advertisement
Ideatrice e blogger di Coltivare.info, fin da piccola ho vissuto in campagna insieme ai miei genitori che coltivavano e ai miei zii che discutevano di vino e periodi giusti per seminare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.