piante rampicanti sempreverdi
Bignonia (Foto©Pixabay)
Advertisement

Con l’arrivo della stagione primaverile giunge anche il desiderio di impreziosire il proprio spazio verde. Che sia un giardino, un terrazzo o un pergolato, poco importa, se sei un amante dei fiori, sfrutterai a pieno l’arrivo delle temperature miti per esibire fiori rampicanti a scopo ornamentale.

La scelta in commercio è vasta e se si è alle prime armi, può risultare difficile individuare il tipo di pianta adatta alla propria esigenza o al proprio gusto personale. Per questo motivo la lista qui sotto ti servirà a individuare le piante più belle con fiori rampicanti per giardini.

Il Gelsomino

Il primo della lista non poteva che essere il gelsomino, che figura tra le più apprezzate piante con fiori rampicanti.

Sotto questa specie confluiscono numerose varietà diverse con colori e tratti distintivi ben diversi. Puntando il naso all’insù è facile individuare la specie più diffusa: il Jasminun Officinalis.

Advertisement

Si tratta di una pianta rampicante caratterizzata dall’intenso profumo dei fiori che si intensifica nel corso della stagione primaverile. L’esposizione del Gelsomino predilige la luce diretta e i climi temperati, l’attenzione è quella di irrigarlo regolarmente affinché il terreno sia costantemente umido.

È importante però evitare i dannosi ristagni idrici che andrebbero a compromettere la salute della pianta.

rampicanti fioriti
Gelsomino

La Thunbergia

Tra le piante con fiori rampicanti va annoverata anche la Thumbergia, una vigorosa specie dai fiori grandi e di colore intenso.

Questa varietà può essere coltivata sia in giardino sia in vaso e prevede in natura numerose specie differenti. Tra le più diffuse figurano la Thunbergia alata, proveniente dall’Africa, e la Thunbergia grandiflora, proveniente invece dall’India.

Le specie possono avere grandi fiori lilla o giallo/arancio  e proprio  grazie alla vivacità dei colori è largamente scelta come pianta ornamentale.

L’esposizione soleggiata è da evitare mentre è da prediligere una zona di mezzombra.

La Passiflora

Anche la passiflora, come il gelsomino, racchiude numerose varietà differenti (ben 500). Questa specie sempreverde è nota anche come fiore della passione e viene scelta per la bellezza e particolarità del fiore ma non di certo per la semplicità di coltivazione.

Questa pianta, infatti, teme gli sbalzi termici, il freddo e le esposizioni poco riparate. Per tale ragione coltivarla negli spazi aperti è consentito ma è caldamente consigliato assicurarle un posto ben lontano da raffiche di vento e potenziali piogge, soprattutto se si vive in luoghi in cui le temperature sono solite scendere sotto i 5 C°.

Se invece è coltivata in zone dalla temperatura mite o calda, la Passiflora contribuirà a ornare terrazze e giardini con generose fioriture. Il consiglio è quello di non farle mancare mai luce e acqua.

rampicanti sempreverdi
Passiflora

La Bignonia

Una pianta ancora poco diffusa è la bignonia, una specie che è entrata nella famiglia del Campsis e che quindi viene indicata con quest’ultimo nome.

In natura esistono numerose varietà ma la più diffusa è la Campsis Radicans, una pianta dalla copiosa fioritura che si caratterizza dal colore arancio intenso dei fiori che germogliano a forma di trombetta.

La Bignonia può essere coltivata anche in vaso purché abbiamo un supporto sul quale svilupparsi. Non necessita di cure particolarmente attente e si distingue per l’estrema resistenza. La Bignonia, infatti, resiste al freddo e ha una fioritura longeva. Se nei primi anni è richiesta un’irrigazione costante, facendo attenzione ai ristagni idrici, negli anni a seguire basteranno le sole piogge.

Il Glicine

Il glicine è una pianta dal colore e dal profumo delicati. La pianta è apprezzatissima per ornare giardini, terrazzi e pergolati grazie al fiore violaceo che germoglia copioso. Si tratta, inoltre, un pianta ideale da coltivare sia in vaso sia in piena terra ed è tra le rampicanti più sinuose.

Il Glicine infatti è spesso scelto perché capace di creare un vortice di grovigli e rami ideali per i pergolati. L’esposizione in zone particolarmente soleggiate è fondamentale mentre predilige le irrigazioni poco frequenti. Questa pianta colorerà gli spazi esterni da primavera fino a estate inoltrata.

rampicanti profumatissimi
Glicine

La Bouganville

Anche la bouganville è particolarmente apprezzata come pianta rampicante da fiore. Spesso questa specie è indicata tra i più bei fiori primaverili e grazie al portamento elegante consente di impreziosire anche quegli spazi verdi meno curati.

La bella stagione non sarà un ostacolo per la Bouganville in quanto predilige le esposizioni soleggiate e apprezza anche periodi più o meno lunghi di siccità tra una innaffiatura e un’altra, è per questo che è tanto amata da chi non ha moltissimo tempo da dedicare allo spazio esterno ma non rinuncia al desiderio di un giardino, terrazzo o pergolato decorato. C’è da aggiungere, inoltre, che alcune varietà di Bouganville riescono anche a resistere ai periodi freddi.

L’Ortensia Rampicante

In primavera ci sono piante con fiori rampicanti che è impossibile non individuare nella maggior parte dei giardini. Tra questi il primo posto è indubbiamente dell’Ortensia Rampicante.

Questa specie viene scelta per abbellire tronchi, pergolati, recinti, cancellate o gazebo ed è in assoluto la pianta primaverile più diffusa. Le varietà sono numerose e cambiato l’una dall’altra. Le più facili da individuare in Italia sono la Hydrangea Petiolaris e la Hydrangea Seemani.

Si tratta di due piante dalla coltivazione semplice e dalla resa estetica invidiabile. L’Ortensia Rampicante è infatti nota per la sua generosa fioritura, che si adatta ai climi più diversi e alle diverse esposizioni, siano esse in zone d’ombra o al sole.

La scelta dell’Ortensia Rampicante è la più diffusa per ornare muri, cancelli e recinti perché ha l’alto vantaggio di non danneggiare nulla sul quale si posa. Questa pianta è infatti in grado di arrampicarsi su tutti i supporti senza insediarsi in crepe o buchi.

campanelle rampicanti
Ortensia Rampicante

Mandevilla

Chi ama ornare il proprio spazio esterno in primavera predilige i colori vivaci. A rispondere a questa esigenze interviene una specie di pianta dai fiori rampicanti dal colore rosa acceso: la mandevilla.

Questo fiore germoglia con facilità nelle zone dal clima temperato, con una buona esposizione soleggiata e ben riparata dai venti. Si tratta di una pianta che predilige la luce diretta del sole e, se coltivata in vaso, richiede circa 6 ore di luce diretta al giorno.

Al contrario è sconsigliato coltivarla il luoghi dai climi rigidi in quanto odia il freddo sotto i 10 C°. Non appena le temperature cominceranno ad abbassarsi, è consigliato spostarle in un luogo più riparato. Il terreno va tenuto costantemente umido, facendo attenzione a non generare i dannosi ristagni.

Il Plumbago

Il plumbago è un’altra pianta con fiori rampicanti poco conosciuta. Il potenziale di questa specie è altissimo ed è nota per la facilità con la quale va a coprire i supporti: dalle recinzioni ai pergolati.

La generosa fioritura del Plumbago è ideale per abbellire gli spazi esterni da luglio fino alla fine dell’autunno. La coltivazione è semplice e questa pianta predilige anche quella in vaso oltre che in piena terra.

Si tratta di una specie rustica e resistente. Predilige le zone particolarmente esposte al sole e l’irrigazione solo ed esclusivamente a terreno asciutto. Sebbene sia resistente non sopravvive nei luoghi dai climi rigidi e in quelli troppo ventilati.

piante per pergolati
Plumbago (Foto©Pixabay)

Caprifoglio

Il caprifoglio, o caprifoglio rampicante, è un’altra pianta da fiori che non può non essere annoverata in questa lista. Si tratta di una specie che cresce spontanea e in solitaria e si distingue per la velocità con la quale germoglia e si sviluppa intorno ai supporti.

Il caprifoglio rampicante può raggiungere ben 4-5 metri di altezza ed è il motivo per il quale questa specie viene largamente scelta per riempire vasti spazi verdi. Uno svantaggio del caprifoglio è che mal convive con le altre piante, in quanto imponente e particolarmente aggressivo nell’occupare tutti gli spazi a disposizione.

Il consiglio è quello di dedicargli una vasta area nella quale lasciarlo crescere. La pianta vanta una generosa fioritura nel mese di ottobre e vanta fiori dall’intenso profumo e dai colori vivaci. Sebbene prepotente nella crescita, il caprifoglio rampicante, può essere coltivato anche in vaso.

L’esposizione ideale prevede le zone a mezz’ombra.

L’Edera

Tra le piante rampicanti di maggiore diffusione figura l’edera. Questa specie è infatti largamente utilizzata su tutto il territorio nazionale perché rustica, resistente e semplice da coltivare.

Si tratta di una pianta ornamentale particolarmente apprezzata perché ricopre totalmente le superfici e in pochi anni è in grado di distribuirsi anche in quelle più estese.

I fiori sono inusuali e sicuramente particolari. Questi si riuniscono a ombrello all’apice dei rami fioriferi. L’edera predilige le zone soleggiate e le innaffiature abbondanti.

Soffre le gelate ed è quindi sconsigliata durante la stagione invernale e nelle zone dai climi rigidi.

le piante rampicanti
Edera (Foto©Pixabay)

Clerodendrum

A concludere la lista c’è il clerodendrum, meglio noto come Cledodendro o bleu papillons. Questa pianta dai fiori rampicanti e originaria dell’Africa si distingue per la forma e il colore  blu delle corolle.

È particolarmente apprezzata nella decorazione degli spazi esterni, grazie ai suoi 3 metri di altezza e 2 di lunghezza che può raggiungere.

Questa pianta prevede numerose specie ma le più conosciute sono il Clerodendrum trichotomum, originaria della Cina e diffusa nel Nord Italia, e il Clerodendrum fragrans una specie più delicata e meglio indicata per la serra che si caratterizza per le foglie ovate e pelose.

3,00€
5,50€
disponibile
4 new from 3,00€
1 used from 4,90€
as of 27 Gennaio 2023 18:52
3,95€
7,90€
disponibile
8 new from 2,19€
1 used from 4,74€
as of 27 Gennaio 2023 18:52
119,87€
disponibile
2 new from 119,00€
as of 27 Gennaio 2023 18:52
13,90€
disponibile
as of 27 Gennaio 2023 18:52
Ultimo aggiornamento il 27 Gennaio 2023 18:52
Advertisement
Ideatrice e blogger di Coltivare.info, fin da piccola ho vissuto in campagna insieme ai miei genitori che coltivavano e ai miei zii che discutevano di vino e periodi giusti per seminare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.