Come scegliere il tagliasiepi


Uno degli strumenti fondamentali che chiunque voglia curare al meglio il proprio giardino in maniera fai da te deve avere sempre con sé, è sicuramente il tagliasiepi. Scegliere quello giusto non è del tutto facile perché sul mercato ci sono davvero tantissimi modelli per ogni esigenza e tipologia.

Per questo motivo, prima di acquistarne uno in modo definitivo, è opportuno valutare tutti i pro e tutti i contro che i diversi modelli dello stesso prodotto presentano. A scoppio, elettrico o a batteria, ormai ce ne sono per tutti i gusti e soprattutto per tutte le tasche. Ecco quindi una guida semplice e pratica per capire quale strumento può fare maggiormente al caso tuo.

A cosa serve il tagliasiepi

Come già viene indicato dal nome, il tagliasiepi ha la funzione specifica di dare una forma netta e decisa alle proprie siepi e, più in generale, a tutti quegli arbusti che si trovano nel tuo giardino e che hanno bisogno di una manutenzione costante nel tempo.

Il suo utilizzo è piuttosto immediato perché si comporta all’incirca come una grande forbice o nello specifico come una grande lama in grado di tagliare e affinare gli arbusti che devi curare. Ci sono modelli più o meno professionali e soprattutto più o meno maneggevoli. Per scegliere quello giusto ci sono alcune caratteristiche che dovrai tenere a mente come la maneggevolezza dell’attrezzo, la leggerezza, la durata che ha e ovviamente il rapporto qualità-prezzo, che è sempre uno dei più importanti metri di paragone.

Tagliasiepi a scoppio

Quelli più conosciuti e probabilmente anche più diffusi, soprattutto perché sono molto utilizzati dagli esperti del settore, sono sicuramente i tagliasiepi a scoppio. Come per ogni modello essi hanno vantaggi e svantaggi. Tra i vantaggi ricordiamo il fatto che essi non hanno l’impedimento del filo e hanno un’autonomia di lunga durata. Sono solitamente utilizzati per andare a lavorare su grandi arbusti.

Gli svantaggi però sono diversi poiché, sono sì autonomi, ma questa autonomia va a discapito della leggerezza e della maneggevolezza dello strumento perché inevitabilmente dovendo portare il motore sempre con sé, il peso aumenta. Oltretutto devi essere anche in grado di preparare la giusta miscela affinché il tuo tagliasiepi continui ad andare.

Non per ultimo il rumore è molto fastidioso, quindi soprattutto se abiti vicino ad altre case, non puoi utilizzarlo a qualunque ora del giorno. Attenzione infine al prezzo: essendo strumenti spesso rivolti ai professionisti possono raggiungere prezzi anche molto elevati.

Tagliasiepi elettrico

Una buona alternativa per curare il tuo giardino rispettando maggiormente l’ambiente con uno strumento anche più facilmente utilizzabile dai più è il tagliasiepi elettrico, che puoi trovare anche come tagliasiepi telescopico esattamente come per quelli a scoppio o a batteria.

Si tratta di uno strumento, come abbiamo detto, sicuramente più leggero e più facilmente spostabile anche da chi non è un esperto del settore. Puoi raggiungere arbusti anche piuttosto alti ed è inoltre una tipologia di tagliasiepi che può essere trovata anche a prezzi molto competitivi. Inoltre è adatto ad essere utilizzato in qualunque situazione perché è un tipo di tagliasiepi estremamente silenzioso.

Sebbene sia un buon compromesso per chi è alle prime armi, non possiamo nascondere che anch’esso ha qualche svantaggio. In primo luogo il fatto che dipende da un filo per essere alimentato; in secondo luogo sicuramente non ha la stessa potenza di un tagliasiepi con motore a scoppio. Rimane comunque una buona scelta per quanto riguarda il rispetto dell’ambiente.

Tagliasiepi telescopici

Una possibilità importante per chi deve prendersi cura di arbusti dalle altezze elevate, è quella di comprare un tagliasiepe telescopico, che puoi trovare in diversi formati e con diverse qualità in base alle caratteristiche che stai cercando.

Questo strumento ti permetterà di non affaticare la schiena nel momento in cui stai lavorando in giardino. Ne esistono di molti tipi e puoi trovarne sia con motore a scoppio, sia con l’alimentazione elettrica. Sarai tu a scegliere quello che pensi possa maggiormente essere per te il più utile. Una soluzione potrebbe essere quella di acquistare un tagliasiepi normale che prevede tra gli accessori un’asta telescopica in modo da avere qualunque agevolazione possibile per qualunque tipologia di arbusto.

Tagliasiepi a batteria

Un altro modello da tenere in considerazione tra i consigli per tagliasiepi, è il tagliasiepi alimentato a batteria. A livello ambientale, l’impatto è abbastanza basso e anche a livello di costi sono strumenti piuttosto competitivi.

Ci sono alcuni problemi che questo tipo di tagliasiepi condivide con quello con motore a scoppio: in primo luogo il peso poiché la batteria dovrà inevitabilmente essere trasportata. In secondo luogo è un po’ meno maneggevole rispetto a quello elettrico per via del suddetto carico. È comunque una buona soluzione per chi ancora non è un pollice verde del giardinaggio.

Per prenderti cura del tuo giardino hai davvero tantissime possibilità per poter acquistare il prodotto che fa meglio al caso tuo: che sia un tagliasiepi telescopico a scoppio, o che sia elettrico, o che sia anche uno strumento meno professionale non importa.

L’importante è che sia tu a prendere la decisione per capire quale potrai utilizzare al meglio durante la vita di tutti i giorni, considerando quali sono le tue conoscenze in campo di giardinaggio e mettendo sul piatto della bilancia al contempo il prezzo e la qualità del prodotto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *