virosi sintomi

Virosi

La o le virosi, in quanto ne esistono tantissime tipologie con particolari specifiche. Sono delle malattie tra le più temute e irreversibili, nonché tra le più comuni. Capaci di abbattere al suolo intere coltivazioni, causando gravi danni agli uomini e alle piante stesse, dirette interessate. Come riconoscere le virosi, lo scopriremo in questo articolo, dove capiremo anche le cause effettive di queste e come effettivamente possiamo combatterle.

La virosi delle piante

Come suggerisce lo stesso nome la o le virosi delle piante sono malattie causate da dei virus, quali sono degli agenti patogeni che ancora al giorno d’oggi non si riescono ben a identificare. Se ne classificano 700 che attraverso la loro azione hanno una ricaduta sia estetica che colturale sulla pianta. Proprio per queste conseguenze le virosi dovrebbero preoccupare ogni pollice verde.

virus vegetali

Virus delle piante

Caratteristiche

Pericolosi quanto sono pericolosi per l’uomo, anche questi virus si comportano più o meno come si comportano nell’organismo umano. Dotati di acidi nucleici, si riproducono all’interno della pianta. Ciò li rende ancor più difficili da combattere. Come già ho detto prima ne esistono a migliaia e, in quanto sono invisibili all’occhio umano, possiamo riconoscere i virus più che altro dalle tracce che lasciano sulle piante colpite.

Le varie virosi in particolare si classificano con i nomi delle piante colpite- citiamo “la tristezza degli agrumi”-, ma anche attraverso l’agente che li ha trasmessi- in questo caso afivirales (afidi); invavirales (insetti), cicavirales (cicadellidi).

Come si trasmette la virosi

In questo paragrafo tornano protagonisti gli afidi, dei quali tanto si parla nei nostri articoli come principale agente delle malattie. Non a caso li si descrive in questo modo, in quanto sono loro insieme ad altri insetti che trasmettono la virosi. In modo specifico si parla degli insetti che, pungendo la pianta, ne succhiano il contenuto, trasmettendo il virus che portano con sé. Anche le carine coccinelle a questo proposito sono terribili mostri da temere senza riserve. A questo gruppo si aggiungono anche gli insetti aleirodidi, dei quali popolare esempio è la mosca bianca.

Sintomi della virosi

Riconoscere i sintomi delle virosi è abbastanza semplice perché la pianta ti apparirà completamente trasformata. Da rigogliosa e produttiva, passerà a uno stato improduttivo, durante il quale potrai notare foglie deformate come frutti (quali appariranno mollicci) e boccioli, ma anche un notevole avvizzimento. Inoltre il fogliame acquisirà un colore strano come il giallo che si può disporre a macchie.

malattie della vite

Malattia della vite

Piante colpite dalla virosi

Il pericolo è sempre dietro l’angolo, in quanto i virus sono tanti quanto le vittime. Quest’ultime fanno parte a ogni specie di piante, come possono essere colpite le piante ornamentali così quelle da frutto. Certo ci sono delle piante più predisposte e che necessitano di maggiore attenzione. Tra le piante ornamentali troviamo l’iris, la fresia, il narciso , il tulipano, il gladiolo e il lilium, quali possono essere considerate soggette alla trasmissione delle virosi. Particolare cura deve essere dedicata inoltre al pesco, al ciliegio, susino, albicocco, mandorlo e agli agrumi, ma anche ad alcuni ortaggi, tra i quali cetrioli, zucchine, melanzane, peperoni, leguminose, pomodori, aglio, cipolla e carote. Sia gli alberi da frutto che gli ortaggi di questo elenco sono importanti per la produzione italiana, quindi da non sottovalutare.

Virosi della vite

La virosi della vite è lo specchio di generalmente tutti i tipi di virosi che esistono, inoltre quest’ultimo provoca danni assai consistenti, riuscendo a causare problemi a fino il 50% delle coltivazioni. I sintomi in questo caso si manifestano durante il periodo estivo e sono essenzialmente: abbassamento del tasso zuccherino negli acini, asimmetria delle foglie ingiallimento della lamina delle foglie, un ingiallimento che si dispone come fosse un mosaico.

I principali vettori di trasmissione sono il contatto con vegetali e utensili infetti, ma anche alcuni insetti come le cocciniglie. Tutti questi agenti sono portatori di un virus chiamato floematici tubuli formi. Oltre ad avere conseguenze considerevoli, questo tipo di virosi è conosciuta ormai da molto tempo, infatti è stata scoperta nella Francia del 1800. Inoltre, vi sono dei tipi di vite molto più sensibili a questo tipo di virus, principalmente si tratta di viti europee. Di queste non possiamo non citare il Pinot noir, il Cabernet franc, Cabernet sauvignon, il Merlot,il Barbera, lo Chardonnay e il Cortese. Si può notare come la maggior parte siano proprio di origine francese. Per evitare la virosi non si può far altro che prevenire, quindi evitare situazioni poco igieniche e proteggere la pianta dau vari insetti.

Rimedi contro la virosi

Purtroppo non c’è molto da fare nel momento in cui la pianta è stata colpita dalla virosi, non si può altro che lasciarla al proprio destino. Quello che si può fare è cercare di distruggere i parassiti responsabili, anche se non prometto la risoluzione del problema.

Come prevenire la virosi

Prevenzione vuol dire innanzitutto igiene e cura verso i propri attrezzi da lavoro e piante stesse, nel rispetto della natura. In primo luogo dovrai disinfettare tutti gli attrezzi ogni qual volta li utilizzerai, in quanto anche questi possono essere veicolo per la trasmissione del virus.

È opportuno anche estirpare tutte le piante malate, questo perché la malattia è virale e in pochi giorni potrebbe infettare l’intera coltura, che in questo caso andrà persa per sempre. Insomma, per evitare che si propaghi un virus così tanto invasivo si deve prestare la giusta attenzione alle specie che con amore stiamo accudendo, senza mai farci sfuggire niente.

9,99€
20,66
disponibile
3 nuovo da 9,99€
2 usato da 4,80€
17,18€
disponibile
2 nuovo da 17,18€
Amazon.it
Spedizione gratuita
51,21€
disponibile
1 nuovo da 51,21€
Amazon.it
Spedizione gratuita
60,70€
disponibile
1 nuovo da 60,70€
Amazon.it
Spedizione gratuita
53,60€
disponibile
2 nuovo da 53,60€
Ultimo aggiornamento il 27 Novembre 2020 17:58

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.