Come coltivare zamioculcas

La zamioculcas è una pianta molto affascinante che arricchisce di verde gli ambienti in cui è inserita: la pianta di Padre Pio è molto diffusa come pianta da appartamento, sia perché non richiede particolari cure, sia perché è una pianta molto resistente soprattutto nei periodi più freddi.

Coltivarla non è per nulla difficile ed è per questo motivo che, anche se non sei un pollice verde, ti consigliamo di provare ad averla in casa nel caso tu voglia provare ad iniziare questa attività. Vediamo dunque quali sono tutti i segreti di questa pianta e come è possibile coltivarla in vaso.

LEGGI ANCHE: Come coltivare orchidee

La pianta di Zamioculcas

Più semplicemente si può chiamare anche zamia, sebbene non sia esattamente la stessa pianta da cui prende il nome scientifico, ovvero “Zamioculcas zamiifoglia”. Proviene da terre lontane, propriamente dalla Tanzania, dunque dall’Africa. Grazie all’adattamento che ha avuto a queste zone, è una pianta molto resistente che non richiede particolari accorgimenti continui soprattutto a livello di innaffiatura.

Anzi, essendo una pianta sempreverde e succulenta, non ama particolarmente grandi quantitativi d’acqua e bisogna stare sempre attenti ad evitare ristagni. Una curiosità è che essa viene definita la pianta di Padre Pio e addirittura si pensa che il Santo ne avesse con sé un esemplare. Il nome deriva dal fatto che, al momento del taglio degli steli, la pianta fa fuoriuscire un lattice che può essere scambiato per lacrime: ecco dunque da dove sembra derivare il legame con la figura di Padre Pio.

zamioculcas

Quando e dove coltivare Zamioculcas

Non c’è un momento da prediligere per la coltivazione della pianta Zamioculcas, essendo una pianta resistente a qualunque condizione. Troverai piccoli esemplari dal tuo vivaista, che poi potrai portare direttamente a casa tua, facendoli crescere in vasi piuttosto ampi e profondi essendo una pianta che cresce molto velocemente e dalle radici forti.

Non ci sono particolari luoghi in cui è meglio coltivarla, poiché si adatta molto bene al clima Mediterraneo. L’unico accorgimento deriva dal fatto che, provenendo da terre secche e molto calde, bisogna stare maggiormente attenti durante il periodo invernale per proteggerla da fastidiosi sbalzi di temperatura.

La pianta si distingue per i verdi vivaci e per i fusti lunghi e robusti che si ricordano soprattutto per essere arricchiti e decorati da tantissime foglioline lanceolate. Vediamo ora quali sono le strategie migliori per coltivarla attraverso l’esposizione e il terreno adatte per questa pianta.

Esposizione e terreno per la Zamioculcas

Per quanto riguarda l’esposizione, la pianta di padre Pio ha bisogno di piena luce, ma attenzione: per evitare che le foglie si secchino, cosa che può comunemente accadere, è opportuno non esporla direttamente ai raggi solari, ma avere sempre un filtro da mettere tra la pianta e l’esterno. Per questo motivo va benissimo tenerla in appartamento, in modo da conservarla in un ambiente luminoso ma protetto.

Il terreno per questa pianta deve essere ben drenato e, se possibile, ti consigliamo di aggiungere magari sabbia o pietra pomice per rendere l’ambiente ancora più ospitale per le radici di questa pianta che in questo modo cresceranno ancora più sane e forti grazie alla composizione del terreno in cui si trovano.

zamia pianta

Trapianto della Zamioculcas

Sebbene non sia una pianta che richiede particolari attenzioni, è opportuno eseguire un rinvaso in maniera regolare, possibilmente ogni due o tre anni. Questa pianta verde da appartamento dovrà essere tolta dal vaso dopo i periodi più freddi, quindi verso la stagione primaverile.

Dovrai poi curare le radici, liberandole dalle parti secche che potrebbero compromettere la crescita della pianta. Trasferisci la Zamioculcas in un vaso possibilmente più grande in modo da permetterle di crescere maggiormente e cerca di porre maggior attenzione alla pianta nelle due settimane successive al rinvaso, magari proteggendola con un velo di plastica e ricordandoti ovviamente in questo periodo di irrigarla.

Irrigazione e concimazione per la pianta di Padre Pio

La pianta di Padre Pio non ha un bisogno costante d’acqua essendo una pianta succulenta, anzi, devi cercare di equilibrare la quantità d’acqua da versare in modo da non causare ristagni. Durante i periodi più caldi, cerca di annaffiare una volta a settimana mentre invece durante i mesi invernali, potrai far passare circa 14 giorni. Ovviamente queste sono soltanto indicazioni base, poi sta a te la decisione in base alle caratteristiche climatiche della zona in cui ti trovi.

Puoi concimare la pianta per aumentare la produttività del terreno durante i periodi più caldi, quindi in primavera e in estate, con un concime indicato per piante succulente e che darai ogni due settimane insieme all’acqua di irrigazione. Esso dovrà naturalmente avere una caratteristica basilare, ovvero essere privo di azoto.

zamioculcas

Zamioculcas (Foto©Instagram-verbitskayakate)

 

Potatura e moltiplicazione

La cura della Zamioculcas, per quando riguarda la potatura, non è troppo difficile da mettere in pratica, anzi ti basterà semplicemente eliminare le parti secche che si presentano normalmente durante la crescita della pianta.

La moltiplicazione può avvenire per talea di foglia quando la si immerge nell’acqua e poi viene immessa nel terriccio ideale per la pianta.

Malattie e parassiti

Sebbene sia una pianta estremamente resistente, anche la zamioculcas ha i suoi nemici dalla quale è opportuno preservarla. Solitamente questa pianta attrae i parassiti e in particolar modo le cocciniglie che potrai evitare utilizzando o sapone o alcool.

Cosa importante da ricordare è che comunque non bisogna esporla totalmente ai raggi solari: la zamia con foglie gialle potrebbe essere un chiaro segnale di secchezza che mette a rischio la vita della tua pianta. Un’altra cosa importante da tenere a mente è di evitare ristagni idrici, quindi avere un’attenzione adeguata al momento dell’innaffiatura per non farla marcire.

pianta zamia

Zamioculcas (foto©Instagram-martarochav8)

Zamia la pianta di padre pio

Insomma, se vuoi iniziare ad incrementare le tue doti da pollice verde con piante sempreverdi da interno, puoi sicuramente iniziare dalla zamioculcas e vedrai che sarà più semplice del previsto.

Sarà una pianta molto amata e accogliente, che donerà colore alla tua casa, grazie al suo verde vivace. Come abbiamo detto, porta con sé una storia anche molto interessante che potrai raccontare a chi ti verrà a trovare e potrà ammirare questa bellissima pianta sempreverde.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *