fiore orchidea
Gennaria diphylla
Advertisement

Nella mitologia greca si narra di un giovane greco di incantevole bellezza. Orchis, bello quanto intraprendente con le donne, era nato da una ninfa dei boschi e da un irruente satiro, da cui aveva ereditato l’eroticità. Non mancava infatti di importunare ogni giovinetta catturasse il suo sguardo.

Un giorno, durante la festa in onore del dio Dionisio, si innamorò perdutamente di una sacerdotessa del Dio. Ma nel tentativo di sedurla e farla sua si scagliò contro l’ira del Dio, che prontamente lo giustiziò facendolo sbranare da belve feroci. Ma le altre divinità, per quanto approvassero la condanna, non accettarono che una così rara bellezza sparisse dal mondo e potesse essere dimenticata. Vollero quindi preservare il ricordo del bellissimo giovane, facendo in modo che dai suoi resti nascesse un fiore di straordinaria bellezza: l’Orchidea.

Il mito, quello dell’Orchidea, che abbraccia varie declinazioni della storia, trasmesse di generazione in generazione. Un’eterogeneità che si rispecchia nella stessa pianta. La famiglia delle Orchidacee è infatti composta da numerose varietà, dalle forme più bizzarre ai colori più sgargianti, capaci di adattarsi ad ogni genere di habitat e clima. In Italia ne crescono spontaneamente quasi 200 specie, tra cui la Gennaria diphylla.

Gennaria diphylla
Gennaria diphylla

La Gennaria diphylla

La Gennaria diphylla si può distinguere facilmente dalle altre piante erbacee per le sue foglie a forma di cuore.

Ne ha sempre e solo due, ordinate alla base del fusto, con la più grande che può raggiungere i 10 cm di larghezza e la più piccola, disposta leggermente più in alto, di appena 3 cm. La pianta, a partire dal gracile fusto fino ai piccoli fiori, è interamente verdognola-giallastra.

Advertisement

I fiori raggiungono appena il centimetro di larghezza e si addensano per tutta la metà superiore del fusto, arrivando a contare oltre 80 germogli su una stessa pianta. Ogni infiorescenza ha una forma campanulata, con petali e tepali stretti dalla punta ricurva, e con un sottile sperone che raggiunge appena i 2 mm di lunghezza.

Fiorisce col clima mite primaverile, in genere su suoli acidi e in corrispondenza di grandi ombreggiature.

È distribuita in molti paesi dell’atlantico-mediterraneo, come in Spagna, Portogallo, Corsica, ma anche nel Nord Africa. Per quanto riguarda l’Italia la si trova spontanea in alcuni territori occidentali della Sardegna.

3,80€
disponibile
6 new from 3,80€
as of 27 Settembre 2022 22:27
6,90€
disponibile
6 new from 6,90€
as of 27 Settembre 2022 22:27
26,00€
disponibile
2 new from 26,00€
as of 27 Settembre 2022 22:27
9,90€
disponibile
as of 27 Settembre 2022 22:27
5,70€
disponibile
as of 27 Settembre 2022 22:27
8,90€
disponibile
30 new from 4,10€
as of 27 Settembre 2022 22:27
4,84€
disponibile
21 new from 3,50€
as of 27 Settembre 2022 22:27
8,30€
9,49€
disponibile
24 new from 4,90€
as of 27 Settembre 2022 22:27
Ultimo aggiornamento il 27 Settembre 2022 22:27
Advertisement
Ideatrice e blogger di Coltivare.info, fin da piccola ho vissuto in campagna insieme ai miei genitori che coltivavano e ai miei zii che discutevano di vino e periodi giusti per seminare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.